Uccise la mamma con una coltellata, dieci anni in una Rems


Scrivi in redazione

Uccise la mamma con una coltellata, dieci anni in una Rems

Uccise la mamma con una coltellata, dieci anni in una Rems

Francesca Garofane, 36 anni, era totalmente incapace di intendere e di volere quando il 14 gennaio scorso uccise la madre Augusta Brunori, 69 anni con una coltellata alla schiena nell’abitazione di Magione.

Il gup del tribunale di Perugia, Valerio D’Andria, per questo ieri mattina l’ha assolta dall’accusa di omicidio volontario. Il processo si è svolto con il rito abbreviato e ha disposto la misura di sicurezza in una Rems per dieci anni, essendo stata ritenuta socialmente pericolosa.

La Garofane è tuttora ricoverata all’interno del Repartino psichiatrico del Santa Maria della Misericordia. In attesa – anche in questo caso – che la Rems di Volterra dia la disponibilità per un posto.

L’omicidio avvenne nell’abitazione di Magione, in via Case Sparse 10, in cui vivevano padre (in quel momento assente) e figlia. Secondo la ricostruzione accusatoria Francesca colpì la madre alle spalle in mezzo al giardino tra l’abitazione principale e la depandance. Fu poi la ragazza a chiamare prima un amico e poi a suonare all’inquilino rumeno denunciando una rapina finita in tragedia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*