Tribunale di Terni, si riparte oggi, ingressi regolamentati

 
Chiama o scrivi in redazione


Tribunale Terni

Tribunale di Terni, si riparte oggi, ingressi regolamentati

«Chi è in quarantena o ha avuto contatti con il virus non deve venire in tribunale. E’ autorizzato a non presentarsi dopo aver inviato la giustificazione». E’ l’appello di Rosanna Ianniello, presidente del tribunale, nel giorno della ripresa dell’attività del palazzo di giustizia. «Ho molta fiducia nel senso di responsabilità perché finora c’è sempre stata una risposta molto civile da parte dei cittadini». Lo riportano oggi i quotidiani della carta stampata.

Gli ingressi saranno regolamentati. Si potrà accedere solo indossando la mascherina. I volontari della protezione civile gestiranno gli accessi misurando la temperatura corporea con termo scanner.

La presidente limiterà tutte le presenze in aula. Per i processi civili sono previste misure che consentono il quasi totale azzeramento delle udienze che si tengono in tribunale e favorire al massimo udienze da remoto e fascicoli telematici.

«In questo momento è fondamentale limitare la presenza in aula – aggiunge la presidente, Ianniello – ma per il penale, che tocca direttamente la persona, non è possibile annullare le esigenze di giustizia».

Per i ricorsi legati agli abusi familiari c’è «massima attenzione alla possibilità di adozione di provvedimenti senza che sia sentita anche l’altra parte, per evitare che la notifica del ricorso e la fissazione dell’udienza possano generare reazioni ulteriori alla vittima della violenza». La fase 2 che inizia oggi andrà avanti fino al 31 luglio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*