Terni, due sudamericane arrestate dai carabinieri per furto di profumi

Terni, due sudamericane arrestate dai carabinieri per furto di profumi TERNI – Numerose pattuglie della Compagnia Carabinieri di Terni hanno setacciato le varie aree del centro cittadino e la zona limitrofa alla Stazione ferroviaria segnalando alla Prefettura tre consumatori di sostanze stupefacenti, rispettivamente D.N.B., rumeno classe ’99 residente a Giove (TR), A.D.C., italiano classe ’92 residente a San Gemini (TR), ed infine M.N.M.S.E., egiziano classe ’97 residente a Roma ma domiciliato a Terni, tutti trovati in possesso di piccole quantità di marijuana.

Nel corso di uno di questi servizi i militari del Nucleo Radiomobile del capoluogo sono riusciti, dopo un breve inseguimento a piedi per le vie del centro, ad assicurare alla giustizia due cittadine sudamericane che avevano appena commesso un furto.

Le donne, una dominicana ed una colombiana entrambi residenti a Viterbo e rispettivamente la prima 32enne e la seconda 46enne, avevano infatti asportato numerosi articoli di profumeria da una nota catena del centro. Subito dopo la razzia hanno tentato una fuga che veniva resa vana dalla rapidità e prontezza dell’intervento dei militari che è stata determinante per mettere alla sbarra le due ladre. L’arresto per furto della coppia è poi stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria ternana che ne ha disposto la conduzione agli arresti domiciliari nella città dei papi.

LEGGI ANCHE: Lotta al crimine e spaccio Carabinieri coltello e droga sequestrati

I Carabinieri della Stazione di Terni hanno invece denunciato all’Autorità Giudiziaria F.L., ternano classe ’78, responsabile del furto di un velocipede. Al termine di speditivi accertamenti i militari sono infatti riusciti a risalire all’identità dell’uomo, non nuovo a tali azioni, che dovrà pertanto risponderne dinanzi alla Giustizia. I militari hanno inoltre denunciato 3 giovani stranieri per furto in un esercizio commerciale dopo che il titolare dello stesso aveva richiamato l’attenzione di una pattuglia segnalando che i ragazzi avevano sottratto della merce senza corrispondere quanto dovuto allontanandosi velocemente a piedi.

Nei pressi della stazione ferroviaria i Carabinieri hanno proceduto al controllo di diversi stranieri, sorprendendo una donna rumena I.C.B., classe ’94, proveniente dal campo nomadi romano di Villa Bonelli, in violazione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Terni emesso nei suoi confronti: la donna è stata denunciata e rimandata nella Capitale.

L’attività di controllo dei Carabinieri proseguirà e si invitano nuovamente i cittadini a segnalare, anche informalmente, possibili attività continuate di spaccio che saranno prontamente verificate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*