Tentato furto nella notte alla cassa continua di Mediaworld Ipercoop di Collestrada [Foto]

Tentato furto nella notte alla cassaforte di Mediaworld Ipercoop di Collestrada

Tentato furto nella notte alla cassa continua di Mediaworld Ipercoop di Collestrada

di Marcello Migliosi
L’allarme e l’immediato arrivo delle guardie giurate della Mission, Mondialpol, dei Carabinieri e della Polizia, ha mandato in fumo il furto di cinque malviventi. I ladri, nottetempo attorno alle 2.30 oggi con tutto l’occorrente per colpire, hanno assaltato la cassa continua della Mediaworld della Ipercoop di Collestrada, alle porte di Perugia. ►► LE FOTO ◄◄

A cercare di svaligiare lo scrigno sarebbero stati cinque individui, alti e magri. Con piccone, punteruolo e altri oggetti da scasso, hanno assaltato lo scrigno – lato Mediaworld – ed erano già riusciti a manomettere la bandella* quando è scattato l’allarme facendo arrivare Mission, Mondialpol, Carabinieri e Polizia.

*La parte della cerniera degli sportelli, che, in forma di striscia foggiata a occhio all’estremità, va a infilarsi sul perno dell’altra mezza cerniera fissata al telaio.

Gli oggetti da scasso sarebbero stati ritrovati sul posto. I cinque, vista la piega che aveva preso la loro azione criminale, si sono dati alla fuga fuggendo a piedi verso la E45. Forse in loro attesa un complice che avrà fatto da palo.

Qualche notte fa un fatto inquietante era accaduto nell’area della Ipercoop ►►Leggi ◄◄ ad uno degli agenti notturni che si stava occupando della apertura delle barriere dei parcheggi. La giovane guardia giurata, era stata affrontata da tre sconosciuti. L’uomo era appena arrivato alle sbarre che si trovano nei pressi del distributore dei carburanti quando, tre malviventi a volto coperto da maschere dalle sembianze umane e armati, lo hanno fatto inginocchiare. Gli hanno rubato le chiavi dell’auto – una Fiat Punto Evo (poi ritrovata (►► Leggi ◄◄ ) – e se la sono portata via.

Dentro la vettura – lo ricordiamo – c’era una valigetta “Dallas” dentro alla quale c’erano le chiavi e il dispositivo per togliere l’allarme alle casse continue della Ipercoop. Come scritto, l’auto venne ritrovata al mattino nei pressi del cimitero di Collestrada, ora c’è da capire se i due episodi di criminalità siano, in qualche modo, collegati tra di loro.

+++ NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO +++

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*