Spara con fucile al furgone dell’Enel, aveva scambiato i tecnici per ladri

Spara con fucile al furgone dell'Enel, li aveva scambiati per ladri

Spara con fucile al furgone dell’Enel, li aveva scambiati per ladri

E’ venerdì sera, ci troviamo a Canonica, frazione di Todi. C’è un guasto alla linea elettrica che ha tagliato fuori dall’erogazione di energia la frazione sulla collina ad ovest della città. I residenti chiamano l’Enel che invia sul posto due furgoni officina con altrettanti tecnici per riparare il guasto. Lo riporta oggi la carta stampata. Mentre i mezzi dei tecnici si dirigevano nel luogo segnalato quello in coda ha avvertito un forte colpo sul posteriore, ma non ha dato tanto peso al botto. Il tecnico quando è sceso per aprire il vano posteriore, ha notato sulla parte bassa del retro un foro regolare che aveva perforato la lamiera. All’interno del vano ha trovato un proiettile da caccia al cinghiale.

Il giorno dopo si è recato dai carabinieri a sporgere denuncia. I carabinieri, al seguito del luogotenente Stefano Fichi, vice comandante della compagnia di Todi, hanno immediatamente iniziato indagini. E dopo poco tempo sono riusciti ad individuare il responsabile. Si tratta di un cacciatore che nella zona di Canonica pratica la caccia al cinghiale. L’uomo messo alle strette ha ammesso di aver preso il fucile e di aver sparato. Si è giustificato dicendo che, avendo notato quei mezzi girovagare di notte per le campagne, non pensando al guasto e ad un pronto intervento riparatore, ma piuttosto a ladri che cercavano qualche casa da visitare. Il cacciatore è stato denunciato, su di lui ora pesa la denuncia di tentato omicidio.

 

 

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
18 − 14 =