Si scaglia contro la polizia durante il controllo, arrestato per resistenza e lesioni

Caserta: controlli Polizia, controllati oltre 500 persone e 200 veicoli

Si scaglia contro la polizia durante il controllo, arrestato per resistenza e lesioni

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, gli agenti della Polizia di Stato di Perugia hanno fermato e arrestato un cittadino nigeriano – classe 1999 – per il reato di resistenza, lesioni e minacce a Pubblico Ufficiale. L’uomo, con precedenti di polizia per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, evasione, lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficiale è stato fermato dagli operatori mentre passeggiava in via Curtatone e Montanara.

Alla richiesta di esibire i documenti, il 23enne ha fin da subito tenuto un atteggiamento oppositivo, lanciando addosso ai poliziotti una fotocopia della denuncia di smarrimento della Carta d’Identità. Visti i numerosi precedenti, sospettando che potesse nascondere della sostanza stupefacente, gli agenti lo hanno sottoposto a perquisizione. Il ragazzo, insofferente al controllo, si è scagliato contro gli operatori, dimenandosi e colpendoli con calci e pugni.

Nell’estremo tentativo di sottrarsi alle verifiche, il 23enne è caduto a terra, trascinando con sé uno degli agenti che si è procurato una lesione alla mano. Con non poche difficoltà, i poliziotti sono riusciti a contenerlo e in sicurezza l’hanno accompagnato presso gli uffici della Questura per le procedure di identificazione e gli ulteriori approfondimenti. È emerso che il giovane era irregolare sul territorio nazionale.

Al termine delle attività di rito, il cittadino straniero è stato arrestato per il reato di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Su disposizione del P.M. è stato trattenuto presso le celle di sicurezza della Questura di Perugia in attesa dell’udienza di convalida in per la giornata odierna.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*