Sei morti in un incidente stradale sulla A4 a San Donà di Piave 🔴 [Video]

Un furgone ha tamponato violentemente un autoarticolato

Sei morti in un incidente stradale sulla A4 a San Donà di Piave

Sei morti in un incidente stradale sulla A4 a San Donà di Piave

Sei morti  – E’ di sei morti il bilancio attuale dell’ incidente stradale avvenuto, poco prima delle 16, nel tratto a tre corsie dell’ autostrada A4 all’ altezza del casello di San Donà di Piave tra l’ entrata e l’ uscita dello svincolo di Trieste. Un furgone – a bordo del quale c’ erano sette persone – ha tamponato violentemente un autoarticolato in lento movimento. La notizia del decesso di sei occupanti è stata confermata dai soccorritori e da Autovie Venete.

I Vigili del fuoco di San Donà di Piave, Motta di Livenza e Mestre hanno estratto un passeggero del furgone schiacciato sotto il camion ancora in vita. Nel tamponamento sono morti l’ autista del veicolo e altri cinque passeggeri. Il ferito è stato stabilizzato sul posto e trasferito, in gravi condizioni e in prognosi riservata, in ospedale a Mestre. Sul posto stanno operando la Polstrada e il personale di Autovie Venete. Il tratto autostradale in direzione di Trieste è ancora chiuso al traffico.

 Disabili morti in A4: Riccione proclama il lutto cittadino
Annullate le manifestazioni per il centenario della città

La sindaca di Riccione, Daniela Angelini, ha proclamato il lutto cittadino per le sei vittime dell’ incidente che a San Donà di Piave ha coinvolto l’ associazione Centro21, una notissima associazione del territorio che, da quasi trent’ anni si occupa di assistenza a persone con la sindrome di Down. Il Comune ha deciso di annullare i festeggiamenti per il centenario della città, che sarebbero dovuti cominciare in serata.

L’ associazione è nata nel 1993, formata da familiari di persone con sindrome di Down. Dall’ esperienza dell’ associazione nel 2015 è nata una cooperativa, che si chiama Cuore21, come braccio operativo, soprattutto per assicurare ai disabili un’ autonomia e opportunità lavorative. Nel 2019 aveva aperto anche un negozio/laboratorio di produzione e vendita.

Sono stati 62, nei primi sei mesi del 2022, gli incidenti gravissimi sulle strade italiane


Sono stati 62, nei primi sei mesi del 2022, gli incidenti gravissimi sulle strade italiane, con 145 morti e 78 feriti: uno di questi ha registrato più di quattro vittime. Lo rileva l’ Associazione sostenitori Polstrada (Asaps) dopo l’ incidente avvenuto oggi sull’ autostrada A4, all’ altezza del casello di San Donà di Piave, in cui sono morte sei persone. In particolare, secondo il Report dell’ Osservatorio Asaps sugli incidenti plurimortali, nel semestre 47 incidenti hanno provocato due morti, 10 tre vittime, 4 hanno causato quattro decessi, uno più di quattro morti.

Alcuni di questi sono avvenuti sulla stessa A4. Rispetto al 2021 gli incidenti plurimortali sono aumentati del 29,2%, le vittime del 38,1%, mentre sono diminuiti i feriti (-19,6%). Le regioni con più episodi sono state Lombardia e Piemonte, con nove incidenti, seguite da Veneto e Sicilia con sette; 36 incidenti gravissimi (58,1%) sono avvenuti al nord, 22 al sud (35,5%) e 4 al centro (6,4%); 18 su autostrade o superstrade (29%), 37 su statali o provinciali (60%), 7 nelle aree urbane (11,3%).

Il maggior numero di sinistri gravissimi è avvenuto nell’ orario dalle 12 alle 18, con 26 eventi (41,9%); 41 incidenti hanno coinvolto auto, 10 autocarri, 11 moto, 4 pedoni e 2 velocipedi, con un totale superiore a 62 episodi perché in alcuni incidenti sono state coinvolte tipologie diverse di mezzi o protagonisti.

Furgone sotto camion: vittime sono 4 donne e 2 uomini
La superstite è una passeggera, in condizioni gravi

Le vittime del tamponamento tra un furgone e il Tir che lo precedeva, lungo l’ A4, sono quattro donne e due uomini, tra cui l’ autista del veicolo. Le forze dell’ ordine non hanno ancora fornito le generalità, in attesa di avvisare tutti i congiunti. L’ unica passeggera superstite è una donna: è ricoverata in condizioni critiche all’ ospedale di Mestre. A bordo del furgone c’ erano componenti dell’ Associazione Centro21 di Riccione, presieduta dall’ ex sindaco Massimo Pironi.

Disabili morti in A4: fra le vittime ex sindaco Riccione
Massimo Pironi era volontario dell’ associazione Centro21

L’ ex sindaco di Riccione Massimo Pironi è fra le vittime dell’ incidente stradale di San Donà di Piave dove sono morti anche cinque ragazzi con la sindrome di down. Pironi, sindaco dal 2009 al 2014, lasciata l’ attività politica e andato in pensione, aveva intensificato la sua attività di volontario con l’ associazione Centro21. Secondo quanto si apprende, stava guidando il pulmino che viaggiava sull’ A4.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*