Rissa tra cittadini africani a Perugia, uno espulso dal territorio nazionale

Due del Gambia rispettivamente classe 1991 e 1994 e uno della Costa d’Avorio

 
Chiama o scrivi in redazione


Rissa tra cittadini africani a Perugia, uno espulso dal territorio nazionale

Rissa tra cittadini africani a Perugia, uno espulso dal territorio nazionale

Nell’ambito dei ravvicinati controlli straordinari nel centro cittadino nella notte, gli agenti della Squadra Volante della Questura sono intervenuti per sedare una rissa tra tre cittadini africani. Due del Gambia rispettivamente classe 1991 e 1994 e uno della Costa d’Avorio classe 1998. Gli operatori intervenuti prontamente riuscivano a riportare la situazione alla normalità e i tre venivano arrestati per rissa aggravata e lesioni.

I partecipanti alla rissa venivano, inoltre, sanzionati per la violazione delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica.

Uno degli arrestati, al termine delle attività di rito, è stato immediatamente espulso dal territorio nazionale.

Nella mattinata di ieri 5 giugno 2020, inoltre,  gli agenti della Squadra Volante, a seguito di un controllo all’interno di un garage in Ponte San Giovanni, traevano in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti due cittadini stranieri:

Uno originario del Marocco classe 1986 e l’altro del Pakistan anno 1997, avevano ricavato un alloggio di fortuna all’interno del garage, che occupavano abusivamente.

In prossimità del materasso è stata trovata droga, e per l’esattezza,  3.92 gr di cocaina e 700 di sostanza da taglio oltre che euro a 525,00 euro in contanti. I due sono stati anche denunciati invasione abusiva di edificio. L’arresto è stato convalidato e per entrambi il giudice ha disposto il divieto di dimora in Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*