Rissa a Cannara, una decina di giovani coinvolti, c’è un ferito grave

Bloccata sul nascere una rissa in centro fra extracomunitari

Rissa a Cannara, una decina di giovani coinvolti, c’è un ferito grave. Una rissa è scoppiata a Cannara. E’ accaduto intorno alle ore 1 di questa notte. Un gruppo giovani del posto (una decina circa) se le sono date di santa ragione, con calci e pugni. Il tutto è successo in strada, nei pressi di un pub occasionale che si trova vicino al fiume Topino. Una persona è rimasta ferita ed è stata trasportata in ospedale. Ha una mandibola fratturata, altri sono stati soccorsi sul posto.

Si tratta – come detto – di giovani cannnaresi, alcuni di questi hanno 20 anni, un altro è minorenne. Sul posto in un primo momento è intervenuta un’ambulanza della Croce Rossa. Sono interventi gli agenti del commissariato di Assisi con due volanti.

Sul luogo, vista la gravità, si sono recati anche i carabinieri. La polizia indaga a 360 gradi, ha ascoltato addetti alla sicurezza, poi alcuni testimoni. Sono ore ed ore di lavoro intenso per cercare di capire la dinamica che ha scatenato tutto ciò, chi le ha date, chi le ha prese. I motivi, comunque, sono tutti da chiarire. Alcune persone sono state identificate.

«Rimaniamo sbigottiti» – ha detto il sindaco di Cannara, Fabrizio Gareggia, che tiene a sottolineare che questa rissa con ha niente a che vedere con la Festa della Cipolla, che si sta svolgendo in questo fine settimana a Cannara. «La nostra festa è stata sempre tranquillissima. Conosco alcuni dei ragazzi coinvolti, sono giovanissimi e di Cannara, ma mi preme rimarcare che l’evento non è collegato con la sagra ed è successo in un posto al di là del fiume e lontano dal centro storico della città».

 

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*