Omicidio Polizzi, c’è un nuovo processo per Valerio e Riccardo Menenti

 
Chiama o scrivi in redazione


Omicidio Alessandro Polizzi, Valerio Menenti torna libero, accolto il ricorso

Omicidio Polizzi, c’è un nuovo processo per Valerio e Riccardo Menenti  Valerio e Riccardo Menenti torneranno in aula diciannove dicembre. Figlio e padre sono stati considerati il mandante (il primo) e l’esecutore materiale (il secondo) dell’omicidio di Alessandro Polizzi e il ferimento grave di Julia Tosti, nella notte tra il 25 e il 26 marzo 2013 in via Ettore Ricci. Riccardo condannato in primo grado all’ergastolo e a 27 anni di reclusione il figlio Valerio, pena per il figlio ridotta in secondo grado a diciotto anni.

La Cassazione lo scorso 24 gennaio annulla con rinvio la sentenza di condanna a diciotto anni, mentre per il padre Riccardo fa cadere le aggravanti dei futili motivi e della crudeltà. Il processo per Valerio Menenti è da rifare, mentre per il padre la pena va rideterminata. Il prossimo 19 dicembre alla Corte d’assise d’appello di Firenze si aprirà una nuova fase nella storia processuale

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*