Omicidio Meredith, Sollecito, inquirenti e pm si dovrebbero vergognare

RAFFAELEsollecito-

Omicidio Meredith, Sollecito, inquirenti e pm si dovrebbero vergognare

“Io e Amanda siamo stati assolti, siamo innocenti, ma secondo me la gente non l’ha ancora capito”. E’ quanto ha detto a Rai Radio2 Raffaele Sollecito parlando della vicenda legata all’omicidio di Meredith Kercher.

“Tutto quello che c’ è stato dopo l’ assoluzione – ha proseguito – non è stato altro che un clamore mediatico dove anche gli inquirenti non hanno mai chiesto scusa, anzi hanno detto che abbiamo avuto fortuna, quando loro hanno commesso un errore clamoroso, sbattendo in carcere per quattro anni due persone innocenti e rovinandogli la vita”. “Gli inquirenti e i pubblici ministeri – ha ribadito – non hanno mai chiesto scusa, non hanno mai detto di aver sbagliato, continuano a dire di avere sospetti, ma secondo me si dovrebbero vergognare…”

Commenta per primo

Rispondi