Morto il ragazzo di Città di Castello dopo incidente a causa di un gavettone

Morto il ragazzo di Città di Castello dopo incidente a causa di un gavettone

Uno scherzo di Ferragosto che si è trasformato nella peggiore delle tragedie, con parenti e amici che hanno assistito impotenti all’incidente. Diego Cavalli è morto in ospedale nel tardo pomeriggio di ieri, dopo tre giorni di agonia. Lo conferma l’azienda ospedaliera di Perugia dove il giovane tifernate era stato trasferito d’urgenza in elisoccorso. A dare la notizia su Facebook anche la fidanzata: «Ciao Dieghino nostro».

  • I fatti

Il dramma era accaduto a Morra, frazione di Città di Castello, nel pomeriggio di Ferragosto. Il 39enne di Città di Castello era caduto da un terrazzo mentre stava facendo un gavettone il giorno di Ferragosto. Erano tutti seduti sopra un piccolo terrazzo. L’uomo avrebbe voluto lanciare dell’acqua a chi era seduto sotto il balcone. Dopo aver riempito una bacinella, si sarebbe avvicinato al parapetto della terrazza. Per ragioni ancora al vaglio degli inquirenti, è caduto di sotto. L’impatto violento con il terreno, il quarantenne immobile, privo di sensi e i familiari che, sotto choc e ancora increduli, chiamano i soccorsi.

  • Trasferito in elisoccorso

Sul posto è arrivato subito il 118. Le sue condizioni erano apparse gravissime sin da subito. Un volo di tre metri e la colonna vertebrale che ha riporta lesioni molto importanti. I medici dopo aver visitato l’uomo, decidono di far intervenire l’elicottero. Diego arriva al Santa Maria della Misericordia di Perugia in condizioni disperate. Il ricovero in Terapia intensiva e un’agonia durata tre giorni.

 

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*