Lena Dodaj verrà a Perugia, vuole che il caso della morte del figlio sia riaperto

Lena Doadj verrà a Perugia, vuole che
il caso della morte del figlio sia riaperto

Lena Dodaj, la mamma di Maringleno il giovane morto dopo esser caduto dal tetto di un capannone a Narni nel 2011, vuole parlare con il procuratore generale, Sergio Sottani. La signora albanese, che questa mattina è tornata a manifestare tutto il dolore di madre, sarà a Perugia lunedì prossimo. La donna ha già comunicato che si piazzerà davanti l’ingresso della procura generale per far arrivare alle orecchie del procuratore tutto ciò che, secondo lei, non è andato bene dal punto di vista sanitario per suo figlio. Gli aspetti medici, infatti, non sono mai stati presi in considerazione.


di Marcello Migliosi
direttore di Umbriajournal


Il figlio, Maringleno, aveva solo 25 anni e, secondo la donna, in ospedale qualche cosa di molto serio non ha funzionato e lei vuole chiarezza e giustizia. .

Appello – dice – che è rivolto al procuratore generale

«Il mio appello – dice – è rivolto al procuratore generale perché riapra il caso di mio figlio e mi dia quelle risposte che finora tutti si sono rifiutati di darmi». «Nudo, sul pavimento di uno sgabuzzino del pronto soccorso. Nessuno – dice in lacrime – merita un trattamento così umiliante neppure dopo la morte».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*