Lavorava in nero in macelleria, chiusa attività e multata titolare

Lavorava in nero in macelleria, chiusa attività e multata titolare

I militari della Sezione Operativa del Comando Compagnia Carabinieri di Terni, nel pomeriggio di ieri, in collaborazione con il personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro del capoluogo umbro, hanno denunciato in stato di libertà per numerose violazioni una donna 30enne di origine marocchina, ma residente a Terni, già nota alle Forze dell’Ordine.

La donna, in qualità di titolare di una macelleria, si sarebbe resa responsabile di mancata sorveglianza sanitaria dei propri dipendenti in quanto ometteva di informare il personale sui rischi aziendali, non consentendone inoltre la formazione professionale.

Nel contesto delle operazioni è stato inoltre adottato un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale per aver impiegato un lavoratore “in nero” su 2 dipendenti totali. Sono state elevate ammende e sanzioni amministrative per complessivi 10 mila euro circa.

L’attività commerciale potrà procedere alla riapertura esclusivamente a seguito dell’assunzione del personale “in nero” ed al pagamento di una sanzione accessoria.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*