La Squadra mobile ha arrestato uno straniero per cumulo di pene

I successivi accertamenti dattiloscopici avevano permesso di ricondurre i vari episodi

La Squadra mobile ha arrestato uno straniero per cumulo di pene

La Squadra mobile ha arrestato uno straniero per cumulo di pene

La Squadra mobile – Nei giorni scorsi, la  Squadra mobile ha dato attuazione ad un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti emesso dalla Procura di PerugiaUfficio Esecuzioni Penali – nei confronti di un cittadino marocchino di 41 anni.

L’uomo aveva riportato numerose sentenze di condanna, tutte riconducibili a diverse identità rilasciate, nel corso degli anni, alle Forze dell’Ordine. Forze che avevano proceduto nei suoi confronti. I successivi accertamenti dattiloscopici avevano permesso di ricondurre i vari episodi delittuosi al 41 enne.

Acquisito il provvedimento dell’Autorità Giudiziaria, gli operatori della Squadra Mobile hanno rintracciato la persona nel comune Torgiano (PG) provvedendo all’immediato arresto.

Casa Circondariale di Perugia — Capanne

Dopo averlo accompagnato in Questura per le attività di rito, il 41 enne è stato associata presso la casa Circondariale di Perugia — Capanne dove dovrà scontare una pena complessiva di 4 anni 4 e 9 mesi di reclusione, oltre al pagamento 1400 € di multa derivante dal cumulo di condanne definitive per reati inerenti a sostanze stupefacenti e per reati contro la persona. Tutti reati commessi nel periodo intercorso tra il 2004 e e il 2009.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*