Incidente mortale in A1 tra Fabro e Orvieto investito pedone, muore 35enne

 
Chiama o scrivi in redazione


Incidente mortale in A1 tra Fabro e Orvieto investito pedone muore 35enne

Non è riuscito ad evitarel’investimento. Un uomo di 35 anni è morto a causa di un incidente stradale avvenuto poco dopo mezzanotte e mezza. Per cause ancora in corso di accertamento, presso la polizia stradale di Orvieto al seguito del comandate Stefano Spagnoli, un uomo è stato investito da una Fiat Tipo che transitava in direzione Nord,  guidata da un automobilista residente in Lombardia che viaggiava insieme alla moglie e ai due figli piccoli. La famiglia stava tornando a casa dopo aver trascorso un periodo al sud.

  • La tragedia si è verificata sul tratto umbro della A1 al chilometro 438.

Sul posto, come detto, è arrivata la polizia stradale di Orvieto, insieme agli agenti anche gli operatori del 118. Sul fatto indaga il sostituto procuratore della Repubblica, Marco Stramaglia di Terni.

Stefano Spagnoli

Da quanto si apprende dalla Polstrada, l’uomo avrebbe lasciato la sua auto chiusa nell’area di parcheggio di Ritorto all’altezza di Allerona per poi dirigersi, a piedi, forse verso un’area di rifornimento di carburante. Non si sa, quindi, se questa decisione la vittima l’abbia presa per rifornirsi alla pompa o se il suo mezzo possa aver avuto un guasto.

Con loro anche gli operatori del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del giovane. Dell’accaduto è stata informata la procura di Terni nella persona del pm Marco Stramaglia. Ulteriori chiarimenti potrebbe giungere dall’esame autoptico a cui sarà sottoposta la salma, ora a disposizione dell’autorità giudiziaria. Le testimonianze dell’automobilista e della moglie avrebbero confermato che il pugliese non si trovava accanto al guardrail, ma molto vicino alla riga di mezzeria della corsia di marcia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*