I guariti ritornano ad essere più dei nuovi contagi, i dati covid del 18 marzo

 
Chiama o scrivi in redazione


I guariti ritornano ad essere più dei nuovi contagi, i dati covid del 18 marzo

Discesa “molto lenta” ma continuativa degli attuali positivi in Umbria. Oggi 168 nuovi contagi (il 48% in meno rispetto a ieri). E’ quanto riporta il sito internet della Regione Umbria alla data del 18 marzo 2021. I guariti ritornano ad essere più dei nuovi contagi, oggi 255, mentre i morti non terminano. Oggi 6 nuovi decessi (1 ad Assisi, 2 a Bastia Umbra, 1 a Marsciano, 1 a Monte Santa Maria Tiberina e 1 a Terni).

© Protetto da Copyright DMCA

Calano i ricoveri ordinari di -5 portandosi a 480 e tre in meno in terapia intensiva per un totale di 76. Gli attuali positivi alla luce di questi numeri scendono ancora a 5.811 (-93). Sono stati effettuati 2.746 tamponi e 2.611 test antigenici.

Oggi Ieri Differenza
Acquasparta 10 9 1
Allerona 6 6 0
Alviano 1 2 -1
Amelia 67 59 8
Arrone 15 14 1
Assisi 236 254 -18
Attigliano 2 2 0
Avigliano Umbro 5 5 0
Baschi 17 17 0
Bastia Umbra 215 220 -5
Bettona 45 50 -5
Bevagna 37 39 -2
Calvi dell’Umbria 10 11 -1
Campello sul Clitunno 10 10 0
Cannara 39 35 4
Cascia 14 14 0
Castel Giorgio 4 4 0
Castel Ritaldi 25 25 0
Castel Viscardo 12 12 0
Castiglione del lago 47 47 0
Cerreto di Spoleto 16 15 1
Citerna 13 12 1
Città della Pieve 50 51 -1
Città di Castello 453 452 1
Collazzone 12 13 -1
Corciano 57 57 0
Costacciaro 2 2 0
Deruta 46 44 2
Fabro 13 14 -1
Ferentillo 4 4 0
Ficulle 9 9 0
Foligno 576 604 -28
Fossato di Vico 0 0 0
Fratta Todina 2 2 0
Fuori regione 707 706 1
Giano dell’Umbria 25 26 -1
Giove 8 8 0
Gualdo Cattaneo 27 26 1
Gualdo Tadino 32 29 3
Guardea 2 2 0
Gubbio 127 125 2
Lisciano Niccone 6 6 0
Lugnano in Teverina 1 1 0
Magione 53 48 5
Marsciano 95 97 -2
Massa Martana 5 4 1
Monte Castello di Vibio 0 0 0
Montecastrilli 10 10 0
Montecchio 9 5 4
Montefalco 63 65 -2
Montefranco 0 0 0
Montegabbione 5 5 0
Monteleone di Spoleto 0 0 0
Monteleone d’Orvieto 15 15 0
Monte Santa Maria Tiberina 4 5 -1
Montone 8 8 0
Narni 49 48 1
Nocera Umbra 62 69 -7
Norcia 67 67 0
Orvieto 152 161 -9
Otricoli 3 3 0
Paciano 9 9 0
Panicale 15 15 0
Parrano 14 14 0
Passignano sul Trasimeno 27 26 1
Penna in Teverina 2 2 0
Perugia 639 673 -34
Piegaro 11 11 0
Pietralunga 8 8 0
Polino 5 4 1
Porano 8 9 -1
Preci 3 3 0
San Gemini 14 15 -1
San Giustino 122 122 0
Sant’Anatolia di Narco 2 2 0
San Venanzo 8 9 -1
Scheggia e Pascelupo 11 13 -2
Scheggino 3 3 0
Sellano 12 12 0
Sigillo 4 4 0
Spello 100 105 -5
Spoleto 258 273 -15
Stroncone 14 13 1
Terni 638 627 11
Todi 45 45 0
Torgiano 33 34 -1
Trevi 76 75 1
Tuoro sul Trasimeno 12 11 1
Umbertide 91 93 -2
Valfabbrica 9 8 1
Vallo di Nera 1 1 0
Valtopina 12 12 0
5811 5904 -93

È ancora in una fase discendente la curva epidemica in Umbria, anche se “molto lenta”. È quanto sottolineato durante la videoconferenza stampa di aggiornamento settimanale sullo scenario legato all’emergenza sanitaria. Da una parte ci sono le misure restrittive ma dall’altra le varianti che, secondo quanto affermato dal Nucleo epidemiologico, “non aiutano” anche se la regione “ha anticipato quello che sta succedendo ora a livello nazionale ed ora migliori per le misure di tutela anticipate”.
L’indice di contagiosità Rt è 0,91-0,92, mentre l’incidenza è di 171 casi per 100 mila abitanti, con una analisi predittiva – è stato detto – che fa puntare ai 144 possibili da raggiungere per il primo aprile.

“Da 500 infetti al giorno con la crescita di terapie intensive – ha detto l’assessore regionale alla Salute Luca Coletto – ora la situazione è migliore, diminuiscono le infezioni anche se le varianti non ci aiutano”. Coletto ha anche sottolineato che “si sta cercando di accelerare con tutto il team, e il vaccino è l’arma più importante anche se non la sola”. Dal primo aprile la Regione – è stato infine annunciato – partirà anche con la vaccinazione dei più fragili e vulnerabili e di chi deve essere maggiormente protetto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*