Ha infarto a bordo piscina e cade in acqua, muore 42enne

Ha infarto a bordo piscina e cade in acqua, muore 42enne

Ha infarto a bordo piscina e cade in acqua, muore 42enne

Era a bordo piscina quando ha avuto un infarto ed è caduto in acqua. Un uomo 42 anni (le cui iniziali sono P.M.) è morto in seguito a un malore. La tragedia è avvenuta ieri pomeriggio, a Ponte Pattoli. La vittima è originaria della zona. I presenti quando si sono accorti del fatto sono intervenuti per tirarlo fuori dall’acqua, soccorso anche sa un infermiere in pensione, anche lui in piscina. È stato utilizzato il defibrillatore poi sono state eseguite le manovre rianimatorie. I sanitari del 118 arrivati sul posto hanno proseguito nel tentativo di salvargli la vita, ma ogni tentativo è stato vano.

Le ragioni della tragedia, al momento non sono chiare. Inizialmente si era diffusa la voce che l’uomo era annegato mentre faceva il bagno. Circostanza poi smentita dai gestori della struttura. Sarà comunque l’intervento del medico legale a fare chiarezza sulle cause della morte. Sul luogo della tragedia sono arrivati anche i carabinieri di Ponte Pattoli che hanno avviato un’indagine.

Solo qualche settimana fa uno studente di origini spagnole (a Perugia per l’Erasmus) era morto mentre faceva il bagno in piscina. Aveva solo ventuno anni e stava partecipando, con i colleghi universitari, a una festa di fine corso.

A Fratta Todina giovedì un bambino di dieci anni è caduto in una piscina, ha ingerito molta acqua ed è finito in ospedale. Il piccolo, dopo la caduta, non è riuscito a riemergere da solo ed è stato soccorso dal personale della struttura che rapidamente ha dato l’allarme. Il piccolo è stato trasferito dal 118 all’ospedale di Perugia. Per maggiore precauzione il piccolo è stato trattenuto in osservazione in ospedale per una giornata, ieri mattina è stato dimesso.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
5 + 18 =