Furti in centro, 23enne indagato per rapina, fermo di indiziato di delitto

Un giovane marocchino è stato fermato e sottoposto a fermo di indiziato di delitto a seguito di una serie di rapine

Furti in centro, 23enne indagato per rapina, fermo di indiziato di delitto

Furti in centro, 23enne indagato per rapina, fermo di indiziato di delitto

Furti in centro – Il personale della Polizia di Stato ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto un cittadino marocchino, nato nel 2000, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, ritenuto gravemente indiziato del reato di rapina.

Il 19 febbraio, gli operatori delle Volanti sono intervenuti per una rapina impropria avvenuta in un esercizio commerciale del centro storico. Il giovane, dopo essersi impossessato di un capo di abbigliamento e di un cappellino, ha spintonato a terra la dipendente, procurandole lesioni personali giudicate guaribili in 7 giorni, per poi darsi alla fuga.

Dopo aver raccolto tutti gli elementi utili per rintracciare il responsabile, il personale della Squadra Mobile ha avviato le ricerche dell’uomo, che hanno dato esito positivo. L’uomo, corrispondente alle descrizioni fornite, è stato sorpreso mentre si aggirava nei pressi della Stazione di Sant’Anna.

Portato in Questura per le attività di rito, è emerso che il 23enne era già stato indagato per il reato di furto aggravato, avvenuto sempre il 19 febbraio ai danni di un esercizio commerciale situato in Corso Vannucci, e per altri tre episodi analoghi.

Considerati i precedenti di polizia, i gravi indizi di colpevolezza e il pericolo di fuga, il 23enne è stato sottoposto alla misura precautelare del fermo di indiziato di delitto. Su disposizione del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Perugia, è stato condotto presso la Casa Circondariale Capanne e il provvedimento è stato convalidato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*