Entra in casa dell’amica con una scusa e la rapina del portafogli

Entra in casa dell’amica con una scusa e la rapina del portafogli

La Polizia di Stato del Commissariato di Foligno, a seguito di un intervento presso l’abitazione di una donna, ha rintracciato e denunciato all’Autorità Giudiziaria un 35enne, incensurato, responsabile dei reati di rapina impropria e lesioni personali. La donna ricevuta la visita inattesa del vecchio conoscente, ignara delle sue reali intenzioni, lo ha invitato a entrare in casa per offrirgli un caffè.


Fonte: Questura di Perugia


Già dopo i primi saluti, la vittima si è insospettita dal modo con cui l’uomo guardava insistentemente la sua borsa, appoggiata sul divano della sala, ciononostante si è voltata verso la cucina per preparare il caffè. È stato poi al momento di porgere la bevanda che ha notato l’uomo con in mano il suo portafogli.

Alla richiesta di spiegazioni, il 35enne ha reagito affrettandosi verso la porta d’ingresso e, al tentativo della donna di ostacolarne l’uscita, senza alcuna esitazione, l’ha colpita con una ginocchiata per poi guadagnare la fuga. Prelevato il denaro, circa 100 euro in contanti, l’uomo ha lasciato cadere a terra il portafogli. Ripresasi dallo shock, la vittima ha chiesto immediatamente l’intervento della Polizia di Stato intervenuta con una Volante del Commissariato di Foligno.

Gli agenti, dopo essersi sincerati dello stato di salute della donna, hanno acquisito tutte le informazioni sull’uomo e su quanto accaduto mettendosi alla ricerca del 35enne.

Grazie alla descrizione fatta dalla donna e alla particolare celerità operativa dei poliziotti, gli operatori sono riusciti in breve tempo a ricostruire quanto accaduto e ad attribuire un volto al rapinatore. Per il 35enne, incensurato, è quindi scattata una denuncia all’Autorità Giudiziaria per i reati di rapina impropria e lesioni personali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*