Due vax day per le prime e le terze dosi Covid

Umbria, prof e i bidelli no vax cambiano idea si vaccinano

Due vax day per le prime e le terze dosi Covid

L’Umbria pensa ad almeno due vax day per le prime e le terze dosi Covid. Lo ha anticipato l’assessore regionale alla Salute Luca Coletto. “Siamo al lavoro su questo” ha spiegato Coletto sottolineando che la Regione “sta già lavorando per predisporre la somministrazione della dose booster.


Fonte: Agenzia Nazionale Stampa Associata


I cittadini che abbiano compiuto 40 anni e abbiano ricevuto la seconda dose da almeno 5 mesi, potranno prenotare la terza dose. Siamo già al lavoro per potenziare la rete e le strutture sul territorio. Saremo pronti – ha spiegato Coletto – non appena sarà formalizzata la decisione di ridurre i tempi. Siamo già al lavoro per potenziare la rete e le strutture sul territorio” – ha concluso l’assessore.

Continua poi il boom di prenotazioni anche martedì si sono prenotate ben ottomila persone per fare il vaccino e la gran parte di esse sono proprio coloro che devono farsi inoculare la dose ‘booster’. In due giorni si è passati da 14mila a 31.144 persone che hanno fissato un appuntamento.

E’ intanto attiva, presso le farmacie aderenti al gruppo Federfarma, la prenotazione e somministrazione della prima e seconda dose per gli over 18 non ancora vaccinati e per la terza dose booster over 40.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*