Droga da spacciare e porto di oggetti atti ad offendere

Si tratta di uno straniero con precedenti di polizia, era a Fontivegge

Droga da spacciare  e porto di armi improprie

Droga da spacciare  e porto di armi improprie

Droga da spacciare – Gli agenti della Polizia di Stato di Perugia, a seguito di segnalazione al Numero Unico di Emergenza Europeo, sono intervenuti in un condominio ubicato nel quartiere di Fontivegge per la presenza di un cittadino straniero sorpreso da un residente a bivaccare in un locale situato nei pressi del parcheggio privato dell’edificio.

Gli operatori, giunti sul posto, hanno trovato addormentato su un giaciglio di fortuna un cittadino straniero – classe 1985 – con numerosi precedenti di polizia per reati in materia di sostanze stupefacenti, danneggiamento, ricettazione e furto.

Il 37enne, noto ai poliziotti, è stato quindi sottoposto a perquisizione personale che ha dato esito positivo. Infatti, celati tra gli indumenti, hanno rinvenuto un involucro in cellophane contenente della sostanza stupefacente, del tipo marijuana e un taglierino del quale non è riuscito a giustificare il possesso.

Essendo sprovvisto di documenti, il 37enne è stato quindi accompagnato presso gli uffici della Questura di Perugia per una compiuta identificazione. È emerso che l’uomo era gravato da un ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale, emesso il 23 dicembre scorso e da un divieto di dimora nel Comune di Perugia, emesso il 29 luglio 2022.

Per questi motivi, al termine delle attività di rito, gli agenti lo hanno deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di inottemperanza all’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale e al provvedimento di divieto di dimora nel Comune di Perugia.

Il 37enne è stato denunciato altresì per possesso di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e porto di oggetti atti ad offendere.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

1 Commento

  1. C’avrei giurato che fosse successo a Fontivegge!
    Sembra che ci sia il miele in quel quartiere: quasi tutte le porcate succedono li e non si è ancora trovato il rimedio dopo anni e anni!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*