Coltiva marijuana in serra a casa, carabinieri arrestano un 20enne

Coltiva marijuana in serra a casa, carabinieri arrestano un 20enne

Coltiva marijuana in serra a casa, carabinieri arrestano un 20enne Tutti i reparti dell’Arma della provincia si impegnano nella lotta quotidiana al contrasto a tutto campo della diffusione del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti: l’ultimo caduto nella rete è un 20enne residente a Narni (TR) che aveva un chilo e mezzo fra marijuana ed hashish frutto della sua serra casalinga.

I Carabinieri della Stazione di Narni Scalo (TR), grazie ad una specifica attività di indagine nata dai tanti mirati controlli giornalieri, sono riusciti ad individuare e sorprendere un giovane della frazione narnese di Capitone che era contemporaneamente sia spacciatore che produttore di droga. In casa del ragazzo, un 20enne incensurato di origine boliviana, i militari trovavano complessivamente quasi un kilo e mezzo di marijuana ed un panetto di una ventina di grammi di hashish.

Ma la sorpresa veniva dalla scoperta che la sostanza stupefacente sequestrata era stata prodotta in proprio dal giovane direttamente a casa. Infatti nell’appartamenti i Carabinieri hanno trovato una piccola ma funzionale serra completa di lampade UVA, di essiccatore ed anche di un trita erba di tipo industriale.

Non poteva mancare tutto il materiale necessario al confezionamento delle dosi e la droga, conservata come si addice ai prodotti naturali in barattoli in vetro, era pronta per lo spaccio. In sequestro sono finiti anche più di 1.000 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio del 20enne che aveva sicuramente messo su un bel e lucroso giro di clienti.

Il giovane “coltivatore/venditore” veniva quindi arrestato per produzione, detenzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti ed associato al carcere di Sabbione. (dai Carabinieri di Terni)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*