Cimitero di Rancolfo a Nord di Perugia versa in cattive condizioni

Al cimitero di Rancolfo spesso si verificano furti alle auto delle persone che vanno a portare i fiori ai loro cari

Cimitero di Rancolfo a Nord di Perugia versa in cattive condizioni

PERUGIA – Le frazioni a Nord di Perugia sono abbandonate anche da chi governa il Comune. Lo denuncia Giuseppe Castelli, Commissario Regionale del Fronte Nazionale, dopo la segnalazione ricevuta da alcuni cittadini. Il Cimitero di Rancolfo, in particolare, versa in cattive condizioni, come si vede dalle immagini, scattate dopo un sopralluogo fatto da Fronte Nazionale.

Una situazione, riferiscono i cittadini a Castelli, segnalata a chi di dovere circa quattro anni fa, ma da allora nessuna iniziativa è stata presa dall’amministrazione, né al cimitero, né alle frazioni a Nord del capoluogo, sempre più prese di mira dai ladri.

Al cimitero di Rancolfo spesso si verificano furti alle auto delle persone che vanno a portare i fiori ai loro cari. Ignoti, almeno una decina di volte l’anno rompono vetri delle auto parcheggiate al cimitero rubando borse e quello che c’è all’interno.

«Ormai – dice Castelli – è un dato di fatto, sono già in molti che si rivolgono a me dopo avere letto gli articoli pubblicati nelle testate locali, in questi giorni in merito ai furti dove si evince l’interesse del Fronte Nazionale per le problematiche delle frazioni in questione. E’ vergognoso – conclude Castelli – che nelle nostre frazioni i vari politici di turno si sono fatti vivi solamente per il periodo elettorale in cerca di voti per poi rendersi latitanti. Da parte mia posso dire che il mio interesse non ha come scopo nessuna ricerca di voti visto che non sono candidato».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*