Chiuso locale a Deruta, lavoravano in nero e prendevano reddito di cittadinanza

Chiuso locale a Deruta, lavoravano in nero e prendevano reddito di cittadinanza

I Carabinieri della Compagnia di Todi unitamente al personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Perugia hanno proceduto alla chiusura per 15 giorni di un esercizio commerciale nel Comune di Deruta (PG) e alla contestuale denuncia in stato di libertà del titolare, nonché a deferire altre tre persone che a vario titolo lavoravano all’interno del locale.


Fonte: Comando Provinciale Carabinieri di Perugia


In particolare, il gestore è stato denunciato per le ipotesi di aver omesso di sottoporre a preventiva sorveglianza sanitaria due lavoratori, di non aver distribuito i prescritti dispositivi di protezione e di aver elaborato il documento di valutazione dei rischi aziendali in modo non conforme alle caratteristiche previste.

Gli altri tre soggetti sono stati deferiti per lavoro in “nero” e per aver percepito indebitamente nell’anno in corso il “Reddito di Cittadinanza”, per un importo complessivo di € 16.000,00 circa. Al termine delle verifiche effettuate sono state contestate altre violazioni amministrative e ammende per un totale di € 30.000,00, nonché ulteriori irregolarità inerenti alle violazioni in tema di COVID-19.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*