Cacciatore muore a Spoleto con colpo d’arma da fuoco

 
Chiama o scrivi in redazione


Cacciatore ferito gravemente a Spoleto, le sue condizioni sono critiche

Cacciatore muore a Spoleto con colpo d’arma da fuoco

Un cacciatore è morto a causa di un colpo di arma da fuoco all’interno di un’area impervia boschiva nella zona di Pompagnano, nel Comune di Spoleto. E’ accaduto nel pomeriggio di giovedì nella zona montana. Sul posto si è recato il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU),  allertato dalla Centrale Unica Regionale (CUR) del 118, con tre squadre provenienti da Spoleto, Foligno e Terni, composte da sanitari, tecnici e operatori, carabinieri, poliziotti, vigili del fuoco.

© Protetto da Copyright DMCA

I sanitari del SASU, hanno prestato le prime cure all’uomo che è stato poi immobilizzato sulla speciale barella portantina in dotazione al SASU. L’uomo è affidato ai sanitari del 118, poi trasferito all’ospedale di Terni, dove è deceduto. L’uomo, in base alle prime informazioni non era solo tra boschi. Il colpo sarebbe partito dal fucile dello stesso quarantenne. L’ipotesi è che si tratti di un incidente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*