Beccato in una sala scommesse nonostante l’obbligo dei domiciliari, denunciato

Beccato in una sala scommesse nonostante l’obbligo dei domiciliari, denunciato

Prosegue senza sosta la campagna di controllo straordinario del territorio disposta dal Questore della provincia di Perugia, finalizzata alla prevenzione e repressione dei fenomeni di illegalità, con particolare riferimento ai reati predatori.


Fonte: Questura di Perugia


Il monitoraggio è stato intensificato anche nella zona del tifernate. Il personale della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Città di Castello ha proceduto al controllo di oltre 150 persone, numerosi veicoli ed esercizi commerciali.

In particolare, all’interno di una sala scommesse, i poliziotti si sono insospettiti dalla presenza di un cliente sul quale, dagli approfondimenti effettuati, gravava una misura di sicurezza che gli imponeva di non allontanarsi dal Comune di residenza senza giustificato motivo o senza autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria. L’uomo è stato denunciato per la violazione della misura di sicurezza e segnalato alla competente Autorità Giudiziaria di sorveglianza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*