Alto Orvietano, carabinieri in campo con cinofili ed elicottero, vari denunciati e segnalati

Alto Orvietano, carabinieri in campo con cinofili ed elicottero, vari denunciati e segnalati. Nei giorni scorsi la Compagnia Carabinieri di Orvieto ha organizzato un servizio straordinario di controllo del territorio mirato all’intensificazione dell’attività di prevenzione e repressione dei reati nell’alto orvietano. Nell’occasione, oltre all’impiego di militari in divisa delle Stazioni di Fabro  e Ficulle e di quelli in borghese del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Orvieto, è intervenuta una unità cinofila del Nucleo Carabinieri Cinofili di Roma e gli equipaggi a terra hanno anche avuto il supporto aereo di un velivolo del Nucleo Elicotteri Carabinieri di Roma Urbe.

Il servizio ha permesso sia di monitorare dall’alto la movimentazione di veicoli sulle arterie stradali principali della zona che, operando a terra con posti di controllo eseguiti con l’ausilio di una unità cinofila antidroga, di identificare e ispezionare a fondo i soggetti in transito nel territorio.

Al termine del servizio, nel corso del quale sono stati controllati più di 100 veicoli ed identificate oltre 250 persone, sono stati:

  • denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Terni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti due soggetti, un 42enne romeno ed un 55enne albanese entrambi operai residenti in zona, ai quali venivano complessivamente sequestrati 6 grammi di cocaina ed 1 di hashish suddivisi in dosi;
  • deferite in stato di libertà alla locale A.G. altre 2 persone per guida in stato di ebbrezza alcolica in quanto, trovate alla guida di un veicolo, facevano registrare un tasso di alcool nel sangue superiore a quello consentito dalla legge;
  • ritirate 3 patenti di guida;
  • sottoposti a sequestro 2 veicoli e contestate 3 violazioni per guida di veicoli sottoposti a fermo amministrativo fiscale;
  • segnalati alla Prefettura di questo capoluogo quali assuntori di sostanze stupefacenti, in quanto trovati in possesso di una modica quantità di droga destinata all’uso personale, un 35enne operaio nativo di Roma, un 30enne cuoco di origine straniera ed un 50enne proveniente della provincia di Frosinone.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*