Accoltella la compagna e la figlia di 5 anni al culmine di una lite, la donna è molto grave

Arrestato 34enne dai carabinieri per tentato omicidio

Accoltella la compagna e la figlia di 5 anni al culmine di una lite, la donna è molto grave

Accoltella la compagna e la figlia di 5 anni al culmine di una lite, la donna è molto grave

Accoltella la compagna – Un uomo di origine marocchina, al culmine di una violenta lite apparentemente legata alla fine della sua relazione, ha accoltellato ripetutamente la sua compagna convivente e la loro figlia di 5 anni a Tuoro sul Trasimeno, in provincia di Perugia. L’episodio di estrema violenza si è verificato nelle prime ore della mattinata di oggi, quando i militari della Compagnia Carabinieri di Città della Pieve sono intervenuti all’interno di un’abitazione in seguito alla segnalazione di un parente della coppia e di un vicino che avevano udito le grida.

Quando il personale del 118 è giunto sul posto, l’aggressore, un 34enne, si era già dato alla fuga a piedi per le vie del centro cittadino. Tuttavia, le immediate ricerche attivate dai carabinieri di Città della Pieve, della locale Stazione e dal personale della Compagnia di Intervento Operativo (CIO) del Battaglione CC Toscana di Firenze, hanno permesso di rintracciare e bloccare il presunto responsabile alle successive ore 3:00, ancora con i vestiti sporchi di sangue.

La vittima, coetanea dell’aggressore, è stata trasportata in gravi condizioni all’ospedale di Perugia, dove è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico tuttora in corso, a causa delle gravi lesioni al polmone e all’intestino dovute ai numerosi fendenti inferti dall’uomo. Anche la figlia di 5 anni, che si trovava in braccio alla madre durante l’aggressione, è stata colpita agli arti inferiori dalla lama dell’arma bianca, ma non versa in pericolo di vita ed è stata trasferita al pronto soccorso pediatrico dello stesso ospedale.

In seguito alla fuga, i carabinieri hanno avviato anche le ricerche dell’arma utilizzata dall’aggressore, che si sarebbe sbarazzato di essa durante la sua corsa. Il 34enne, arrestato con l’accusa di tentato omicidio nei confronti della compagna e di lesioni gravissime alla figlia, è attualmente sottoposto a interrogatorio presso il Comando Provinciale Carabinieri di Perugia, in attesa di essere trasferito nel carcere del capoluogo umbro.

Le indagini, coordinate dall’Autorità Giudiziaria, sono volte a chiarire nel dettaglio la dinamica dei tragici eventi e a ricostruire con precisione l’accaduto, anche mediante accertamenti di natura tecnico-scientifica effettuati dai carabinieri della Sezione Rilievi del Nucleo Investigativo di Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*