A colpi di macete in mezzo alla gente, tradito dalle tracce di sangue

 
Chiama o scrivi in redazione


A colpi di macete in mezzo alla gente, tradito dalle tracce di sangue

Gli agenti lo hanno trovato e nel tardo pomeriggio di ieri è stato arrestato. Un nordafricano di 37 anni, il proprietario del machete ritrovato ancora insanguinato nella sua abitazione, è il presunto aggressore del nigeriano finito in ospedale. Droga è un biglietto vincente potrebbero essere stati la causa di una lite a colpi di macete lungo la via Cortonese, nel quartiere di Fontivegge a Perugia. Un litigio cominciato all’interno di una abitazione in via Adriana per poi terminare in mezzo alla strada, tra i passanti.

LEGGI ANCHE: Lite tra stranieri finisce a colpi di macete, un ferito, accade a Fontivegge 📸🔴 FOTO E VIDEO

Feriti i due litiganti. Uno dei due è stato soccorso dall’ambulanza, mentre l’altro è riuscito a fuggire. I poliziotti della squadra volante e della mobile hanno ricostruito quanto accaduto e in poche ore hanno trovato il presunto aggressore. E’ stato arrestato, ma sembrerebbe che ci siano altre due persone coinvolte un uomo e una donna anche loro stranieri. Da stabilire con certezza i motivi della lite.

La zona era stata è stata circoscritta con il nastro bianco e rosso, sul posto erano, infatti,presenti i vigili del fuoco di Perugia Madonna Alta e gli agenti della One investigazioni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*