Non gli danno reddito di cittadinanza e fanno caos alle poste di Fontivegge

Non gli danno reddito di cittadinanza e fanno caos alle poste di Fontivegge

Quattro stranieri in escandescenza all’ufficio postale di via Mario Angeloni. Urlando contro le impiegate e bloccando le attività di servizio al pubblico.


dalla Questura di Perugia


  • Il motivo era il mancato pagamento del reddito di emergenza

Due dei cittadini si erano recati presso l’ufficio postale per ottenere il pagamento del reddito di emergenza ma, una volta appreso che era non possibile la liquidazione a causa di irregolarità nella documentazione, hanno cominciato a dare in escandescenza, anche inveendo contro le impiegate.

Il Personale della Polizia di stato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Perugia, diretto dal Commissario, Monica Corneli, sono arrivati sul posto. I cittadini stranieri, nonostante la presenza dei poliziotti continuavano ad agitarsi, prima rifiutandosi di fornire le proprie generalità e successivamente tentando di colpire con dei calci.

Dai successivi accertamenti è emerso che il cittadino straniero che aveva esercitato resistenza nei confronti degli operatori risultava anche irregolare sul territorio nazionale.

Tutti i cittadini stranieri sono stati denunciati per interruzione di pubblico servizio e, colui che aveva esercitato resistenza nei confronti dei poliziotti, denunciato anche per questo ultimo motivo, oltre che per il rifiuto di indicazioni delle proprie generalità e, al termine delle attività di rito, condotto presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio per la successiva espulsione dal territorio nazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*