Champions in arrivo. Nikola Grbic: “Pronti per la grande sfida!”

PERUGIA – Doppia seduta oggi per i Block Devils della Sir Safety Credito Cooperativo Umbro Perugia. Sono giorni di grande attesa dalle parti di Pian di Massiano per tutti i supporters bianconeri. Dopodomani è infatti il grande giorno della Champions League con la Sir che sfida i campioni di Polonia del Belchatow nella gara d’andata dei Playoffs 6, ultimo step prima della Final Four di Berlino in programma a fine mese.

Obiettivo questo che, all’inizio della manifestazione, sembrava inarrivabile per capitan Vujevic e compagni che invece, partita dopo partita, vittoria dopo vittoria, si sono conquistati credibilità in campo internazionale superando formazioni di rango a livello europeo come Ankara (peraltro ancora in lizza ed una delle favorite per la vittoria finale), Tours, Noliko e Jastrzebski, tutte da anni protagoniste della Champions.

Ora è rimasto l’ultimo gradino da scalare, il più duro prima del sogno di Berlino. È il Belchatow di coach Falasca, uno dei top team in Europa, formazione dalle grandissime qualità tecniche e con alle spalle l’incredibile entusiasmo che si respira in Polonia per il mondo della pallavolo.

Alla forza d’urto del Belchatow, i Block Devils opporranno le loro armi, il loro cuore, la loro voglia di continuare a stupire, tutto l’entusiasmo per una cavalcata finora davvero entusiasmante ed elettrizzante, tutto l’orgoglio di rappresentare l’ultimo baluardo dell’Italia maschile del volley nella massima competizione continentale. E poi ci sarà un PalaEvangelisti che sarà uno spettacolo, vero uomo in più dei ragazzi in bianconero, capace di soffiare dietro le spalle dei giocatori per provare a portarli verso l’ennesima grande impresa.

È una Sir che arriva in buona condizione al grande evento di mercoledì sera (si inizia alle ore 20:30). Ci arriva dopo quattro vittorie consecutive, le due di Champions contro lo Jastrzebski che hanno fruttato il pass per il turno successivo, e le due in SuperLega a Ravenna e contro Piacenza sabato scorso. Ci arriva dopo aver sviluppato un bel volume ed una bella qualità di gioco, con i ragazzi fisicamente a posto, con la testa serena e libera.

Insomma, ci arriva nelle condizioni ottimali per giocarsi tutte le sue carte come conferma il tecnico Nikola Grbic:

“È vero, veniamo da un buon periodo alle spalle con diverse vittorie e l’ultima in particolare con Piacenza molto convincente da parte nostra. Per cui credo che arriveremo pronti e preparati a questa sfida. Parlare del Belchatow è facile, basta leggere il loro roster per capire perché sono arrivati fin qui e perché hanno vinto due volte con la Lube nel turno precedente. Hanno un gioco molto veloce, tantissimi giocatori individualmente di alto livello e possono permettersi di fare a meno anche di un campione come Winiarski. Sarà sicuramente una gara ed una doppia sfida molto molto difficile, però sono fiducioso nei nostri mezzi e certo che faremo alla grande la nostra parte in campo. Se poi questo basterà per conquistare la Final Four solo il campo potrà dirlo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*