Cei, Cardinale Bassetti, rivedere legge su testamento biologico

Cei, Cardinale Bassetti, rivedere legge su testamento biologico

Cei, Cardinale Bassetti, rivedere legge su testamento biologico

“Ben prima che sul reato di suicidio, i lavori parlamentari dovrebbero essere dedicati a una revisione delle Disposizioni Anticipate di Trattamento, approvate con la legge 219, del dicembre 2017”. Cosi’ il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, nel corso del suo intervento all’evento pubblico sul tema ‘Eutanasia e suicidio assistito. Quale dignità della morte e del morire?’, lancia un appello a una revisione della legge approvata sul testamento biologico. “Le disposizioni contenute in quel testo, infatti, rappresentano – sottolinea Bassetti – il punto di partenza di una legge favorevole al suicidio assistito e all’eutanasia”.

Per il presidente della Cei la legge 219 andrebbe “rivista laddove comprende la nutrizione e l’ idratazione assistite nel novero dei trattamenti sanitari, che in quanto tali possono essere sospesi; cosi’ , andrebbero chiarite le circostanze che la legge stabilisce per la sedazione profonda e dovrebbe essere introdotta la possibilità di esercitare l’ obiezione di coscienza alla norma” Inoltre andrebbe “rafforzato il ricorso alle cure palliative, la cui importanza e’ cruciale nell’offrire il necessario sollievo alla sofferenza del malato”.

Commenta per primo

Rispondi