Scoperta banda che vendeva la droga a studenti sulle scalette del duomo

 
Chiama o scrivi in redazione


Scoperta banda che vendeva la droga a studenti sulle scalette del duomo

Scoperta banda che vendeva la droga a studenti sulle scalette del duomo

Parte da una morte per droga, quella avvenuta a luglio dello scorso anno, quando una donna fu trovata uccisa da una dose di eroina vicino al Pincetto. E’ l’indagine che ha portato all’emissione di sedici misure cautelari nei confronti di altrettanti stranieri, molti dei quali richiedenti asilo. Lo riporta oggi il Messaggero dell’Umbria.

I poliziotti dopo quella morte hanno avviato gli accertamenti e da questi emerge lo scenario dello spaccio di hashish e marijuana agli studenti sulle scalette del Duomo, nel storico di Perugia.

Gli investigatori della squadra mobile, diretti da Carmelo Alba e coordinati da Adriano Felici, hanno quindi scoperto la banda che vendeva droga. I poliziotti risalgono al gruppo di spaccio gestito da due stranieri per l’approvvigionamento e poi affidato ad altri stranieri per la vendita. Per andare a prendere la droga e riportarla in città venivano utilizzati giovanissimi anche minorenni. Per fare questo venivano pagati con qualche centinaio di euro. I ragazzi facevano viaggi a Roma su bus e treni per andare a comprare la droga e poi rientrare in città con gli zainetti pieni.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*