Terni, Osservatorio Meteo “Federico Cesi” compie 61 anni

Terni, Osservatorio Meteo “Federico Cesi” compie 61 anni

Terni, Osservatorio Meteo “Federico Cesi” compie 61 anni. E’ attivo dal 1952, fornisce bollettini aggiornati in tempo reale con dati sulla temperatura, la pressione atmosferica, l’umidità, i venti, i livelli di precipitazioni e di radiazione solare. Le informazioni vengono fornite anche all’Arpa Umbria per completare il sistema di monitoraggio degli inquinanti atmosferici.

E’ inoltre utilizzato da enti di ricerca, studiosi di tutta Italia, enti assicurativi, società private operanti nei settori della bioedilizia e dell’ambiente e da istituzioni.

Si tratta dell’Osservatorio meteo “Federico Cesi” della Provincia di Terni, l’unico attualmente attivo, e che da 61 anni registra le condizioni meteo giornaliere di Terni e della cinta urbana e le cui informazioni vengono raccolte e registrate tre volte al giorno dalla postazione situata a Palazzo Bazzani.

L’Osservatorio si trova in Via 1° Maggio, sulla terrazza del Liceo Scientifico Galilei, ad un’altezza di 148.58 metri slm, le sue coordinate geografiche sono: 42° 33′ 56″ Latitudine Nord e 12° 38′ 50″ Longitudine Est da Greenwich. Sul sito della Provincia di Terni al link http://cms.provincia.terni.it/on-line/Home/Ilterritorio/Meteo.html è possibile visionare tutte le attività dell’Osservatorio.

A Palazzo Bazzani, sulla postazioni di registrazione, è inoltre collocata anche una web cam fissa su Piazza Tacito e vie limitrofe che manda sul web le immagini della città. La web cam fornisce informazioni utilizzabili a scopo professionale e di curiosità ed è linkata anche dal sito www.meteo.it. Verrà inoltre utilizzata domenica prossima 10 agosto in occasione dell’installazione del nuovo pennone della fontana di Piazza Tacito per integrare le riprese dell’evento. Attraverso la web cam i cittadini potranno visionare in leggera differita le immagini delle operazioni di ripristino del pennone.


La storia dell’Osservatorio – L’Osservatorio “Federico Cesi” è tra i più antichi Osservatori del centro Italia. Già nell’agosto del 1952, l’Ingegnere Carmine Agneta (Preside) e il Prof. Salvatore Pignataro, docente di fisica dell’Istituto Commerciale e per Geometri “F. Cesi”, iniziavano regolari osservazioni atmosferiche, prima a carattere didattico come laboratorio sperimentale di fisica e poi fondando il primo Osservatorio Meteorologico Ternano.


Il primo osservatore è stato il prof. Gailito Broussard che si è occupato dell’Osservatorio dalla data di fondazione al 1972 avvalendosi della collaborazione di Gildo Mirimao e Primo Giardinieri, quest’ultimo, dal 1972 al 1994 gestirà l’Osservatorio connesso alle attività scolastiche.

Dal 1995 per opera dell’Ing. Alessandro Canali, l’Osservatorio viene gestito dall’amministrazione provinciale che ne fa elemento essenziale della rete di monitoraggio ambientale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*