Doppio concerto per Danilo Rea ad Umbria Jazz domenica 22 luglio

Il concerto si terrà alla Sala Podiani della Galleria Nazionale dell'Umbria alle ore 12, già sold out, e si replicherà anche alle 15.30

Doppio concerto per Danilo Rea

Doppio concerto per Danilo Rea ad Umbria Jazz domenica 22 luglio. In queste ore, infatti, ha annunciato che dopo quello in programma domenica 22 luglio a Perugia alla Sala Podiani della Galleria Nazionale dell’Umbria alle ore 12, già sold out, si replicherà anche alle 15.30. Un bis che fa slittare alle 17 anche la presentazione del libro “Il jazzista imperfetto” (Rai Eri editore) di Danilo Rea e Marco Videtta, prevista sempre domenica alla libreria Feltrinelli in Corso Vannucci.
Rea è uno dei musicisti, non solo italiani, che hanno frequentato più assiduamente i programmi di Umbria Jazz, anche per via di un eclettismo che lo ha portato a proporsi in progetti musicali molto diversi tra loro, dai trii pianistici (Doctor 3, il Trio di Roma) alle partnership con i cantanti (Gino Paoli, Peppe Servillo, Fiorella Mannoia) fino ai tanti omaggi ai grandi cantautori italiani (l” ultimo quello su Luigi Tenco). Non vanno dimenticati neanche i duo pianistici completamente improvvisati con Renato Sellani e con Brad Mehldau. Il piano solo resta però, per i tanti fan di Rea, una dimensione privilegiata attraverso la quale egli riesce a esprimere un coinvolgente lirismo.
La Galleria nazionale dell’Umbria prosegue quindi, in occasione di Umbria Jazz 2018, ad ospitare un ciclo di raffinati concerti di mezzogiorno che sottolineano l’esclusiva suggestione di questo luogo. Un programma molto “italiano”, quello in programma fino al 22 luglio che si chiuderà quindi con il doppio concerto di Rea. Dopo l’intenso e suggestivo set di ieri mattina con il duo Gianluca Petrella e Pasquale Mirra i prossimi saranno: Gianni Coscia, in un omaggio ad Umberto eco (oggi, 16 luglio), Daniele Di Bonaventura (18 luglio), il duo Antonello Salis con Simone Zanchini (20 luglio), il trio Ponticelli-Diodati-Vignato, in una delle proposte musicali più originali in circolazione (21 luglio). Infine, un tocco di internazionalità con Dan Kinzelman (19 luglio), sassofonista americano accompagnato nel progetto “Ghost” da musicisti italiani (Mirko Rubegni, Manuele Morbidini, Rossano Emili) e Ethan Iverson (17 luglio), conosciuto dal pubblico per la sue esperienza nei Bad Plus.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
8 ⁄ 4 =