Volley, secondo memorial Valter Baldaccini, si scaldano i motori

Memorial Valter Baldaccini presso PalaEvangelisti Perugia IT, 25 settembre 2018 - Foto di Michele Benda per VolleyFoto [Riferimento file: 2018-09-25/750_9697]

Volley, secondo memorial Valter Baldaccini, si scaldano i motori

A distanza di un anno, si consolida l’unione tra Sir Safety Coand Perugia, UMBRAGROUP e Fondazione Valter Baldaccini! La data da cerchiare in rosso è domenica 13 ottobre, il luogo, quello culto del volley perugino, è il PalaBarton, l’orario quello delle ore 18:00! Fervono infatti i preparativi per il “2° Memorial Valter Baldaccini”, manifestazione intitolata al fondatore della UMBRAGROUP, multinazionale folignate leader nel settore aeronautico. I Block Devils scendono in campo contro la Consar Ravenna, altra formazione di Superlega, per l’ultimo test prima dell’inizio del campionato. Ma soprattutto scende in campo la solidarietà ed il cuore del popolo perugino della pallavolo.

Per tutti coloro che vorranno assistere al match ci sarà l’ingresso gratuito con donazione libera e il ricavato della manifestazione verrà interamente devoluto alla Fondazione Valter Baldaccini, realtà che dal 2015 promuove e realizza progetti a sostegno di chi si trova più in difficoltà, per il progetto Famiglia lavoro.

In due anni questo progetto, realizzato in collaborazione con la Caritas Diocesana di Foligno, ha permesso l’attivazione di venti borse lavoro, ovvero percorsi lavorativi concreti che hanno restituito dignità e speranza a venti famiglie in difficoltà del territorio. “Vorrei ringraziare la Sir Safety Perugia e il suo Presidente Gino Sirci – dice Beatrice Baldaccini, Presidente della Fondazione Valter Baldaccini – per aver dimostrato anche quest’anno l’intenzione di voler essere solidale con le famiglie del territorio che hanno più bisogno. Sport e solidarietà possono essere davvero un connubio vincente a favore delle fasce più fragili della nostra regione.

Sostenere delle borse lavoro per chi il lavoro lo ha perso è uno strumento valido ed efficace per dare una seconda opportunità a donne e uomini che hanno necessità di una loro autonomia economica per sostenere le proprie famiglie. La borsa lavoro è uno strumento di civiltà che va al di là della pura donazione economica, che non risolve il problema della disoccupazione alla radice”.  E proprio così è stato per Leonardo, padre disoccupato che ha visto la sua borsa lavoro, attivata lo scorso aprile in UMBRAGROUP, trasformarsi in un contratto a tempo determinato. Una bellissima storia che possa essere l’esempio anche per altre aziende.

Sulla stessa lunghezza l’onda il CEO & President UMBRAGROUP Antonio Baldaccini:

“Siamo davvero orgogliosi che da una collaborazione sportiva sia nata questa importante iniziativa che va a beneficio del territorio locale. UMBRAGROUP è sponsor SIR e con la squadra condivide non solo l’importanza del lavoro in team e della performance per il raggiungimento di un obiettivo, ma anche i valori nobili dello sport: sacrificio, dedizione, socializzazione, determinazione, coraggio. Sport is life! Ed è ancora più bello quando si associa ad una causa sociale per aiutare le vite di persone meno fortunate.

Ci auguriamo che ci sia grande partecipazione perché sarà un bellissimo spettacolo sportivo a sostegno di un bellissimo progetto sociale per la nostra Regione. Grazie a SIR che per il secondo anno consecutivo sposa questa causa.”

Una domenica quindi che vedrà lo sport, ed in questo caso la pallavolo, principalmente come veicolo sociale e solidale. Una domenica nella quale il risultato sportivo avrà un valore davvero relativo. Una domenica dove gli unici obiettivi saranno quelli di divertirsi e di dare una mano a chi ne ha davvero bisogno.

“Siamo orgogliosi di unirci nuovamente alla Fondazione Valter Baldaccini e ad UMBRAGROUP per il progetto “Famiglia Lavoro,” un progetto che mira ad aiutare il nostro territorio promosso con la Caritas Diocesana di Foligno a favore delle famiglie più in difficoltà della comunità locale”. Questo il pensiero del presidente della Sir Safety Conad Perugia Gino Sirci che aggiunge. “Lo sport rappresenta il veicolo ideale per promuovere e mettere in evidenza progetti di beneficienza come quello della Fondazione che svolge un’attività meritoria per tutti noi. Aspettiamo tanta gente al palazzetto, lo spettacolo in campo certamente non mancherà, ma il vero ed unico obiettivo della manifestazione dovrà essere quello di aiutare il prossimo”.

VALTER BALDACCINI

Valter Baldaccini era un uomo di fede, un imprenditore illuminato, un padre, un marito, un amico che credeva che la ricchezza più grande di una persona risiede nelle sue relazioni interpersonali. Un uomo che ha trasmesso tutta la sua umanità anche attraverso i progetti di responsabilità sociale dell’Azienda.

Valter Baldaccini nasce il 28 novembre 1945 a Cannara in un piccolo paese dell’Umbria (Italia) da una famiglia umile. Perde il papà a 13 mesi e viene cresciuto da tre donne: la mamma Rosina, la zia Lola e la nonna Vienna. Dopo le scuole elementari, Valter entra al collegio dei Salesiani in quanto la sua famiglia vuole garantirgli una buona educazione, improntata su valori cristiani, come quello dell’amore del prossimo. L’impegno e l’essere brillante di Valter gli aprono l’accesso a delle borse di studio che gli permettono di continuare gli studi fino alla Laurea in Ingegneria meccanica presso l’Università di Pisa. Sono anni intensi quelli dello studio ma Valter, oltre alla scuola, vuole mettere a frutto i suoi talenti in vari ambiti: diventa capitano della squadra di calcio con cui gioca, si impegna nel sociale in movimenti studenteschi contro la violenza che attanaglia l’Italia alla fine degli anni ’60.

L’incontro con Gesù gli cambia la vita e da questo nasce la volontà di essere l’uomo nuovo narrato dalla Bibbia, inteso come essere umano non chiuso in se stesso ma aperto agli altri, soprattutto i più bisognosi. Su questo principio si concretizza il suo impegno nel sociale, nell’aiuto del prossimo più in difficoltà. Il suo amore per l’Africa, e in particolar modo per il Kenya e per il Burkina Faso gli permette di realizzare progetti concreti di risposta ai bisogni delle persone. Ma gli “ultimi” sono anche qui accanto a noi…e allora Valter accetta l’incarico di entrare nel Consiglio di Amministrazione del Serafico, un istituto nel centro di Assisi, Umbria, che accoglie ragazzi con gravi handicap da tutte le Regioni d’Italia.

All’inizio degli anni ‘70, dopo la Laurea, inizia il percorso lavorativo di Valter come Manager della Umbra Cuscinetti. La sua carriera ha una crescita esponenziale. Nel 1993 si fa promotore dell’operazione di Management Buyout e acquista insieme ad altri investitori il 100% delle azioni della Umbra. La motivazione profonda che ha guidato questa scelta è la convinzione di Valter di poter tutelare al meglio l’Azienda e i lavoratori al suo interno. E il tempo gli ha dato ragione … infatti UmbraGroup oggi è un brand riconosciuto a livello internazionale, leader nei settori in cui opera.

Valter è uno degli esempi concreti che gli ultimi hanno l’opportunità di essere i primi anche nella vita terrena. Pur essendo orfano di padre e provenendo da una famiglia umile, ha saputo cogliere con entusiasmo tutte le opportunità che gli ha offerto la vita, impegnandosi a mettere a frutto i suoi talenti con grande intelligenza ma soprattutto con una profonda umanità.

LA FONDAZIONE VALTER BALDACCINI

La Fondazione Valter Baldaccini nasce il 4 maggio 2015 per volontà della famiglia Baldaccini, ad un anno dal passaggio a vita eterna del CEO e Amministratore Delegato del Gruppo Umbra, di cui è Fondatore. La Fondazione vuole tenere viva la memoria di Valter Baldaccini, le sue azioni e il suo pensiero, promuovendo e realizzando, in Italia e nel mondo, progetti a sostegno della famiglia, dell’educazione e del lavoro. In poco più di quattro anni di attività sono stati realizzati 15 progetti che hanno donato una nuova concreta opportunità di riscatto a tante persone in difficoltà.

Per conoscere tutti progetti della Fondazione Valter Baldaccini: www.fondazionevb.org

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
12 ⁄ 2 =