Terni, il sindaco: “Anche se Ternana in B rispettiamo le regole”

 
Chiama o scrivi in redazione


Latini, ci sono le basi per costruire un futuro di sviluppo per Terni

Terni, il sindaco: “Anche se Ternana in B rispettiamo le regole”

“La zona rossa non ammette deroghe migliorative alle normative nazionali, di cui sarà quindi necessario un rispetto rigoroso. Per questo, lo dico da tifoso che comprende l’entusiasmo per una promozione che tutti aspettiamo da tempo, ma dobbiamo mettere al primo posto il senso di responsabilità anche in un momento di festa”. Lo ha detto il sindaco di Terni, Leonardo Latini, in vista di Ternana-Avellino. La partita che potrebbe portare i rossoverdi al passaggio diretto in serie B è in programma sabato pomeriggio alle 15 allo stadio Libero Liberati.

© Protetto da Copyright DMCA

Non saranno ammessi eventuali festeggiamenti in strada da parte della tifoseria:  per questo è stata disposta un’intensificazione dei controlli nelle principali piazze della città ed in prossimità dello stadio.

Gli uffici comunali stanno anche valutando, sempre su indicazione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è svolto martedì in prefettura, la fattibilità di un’ordinanza che vieti il transito dei cittadini, a piedi e con altri mezzi, proprio nei pressi dell’impianto sportivo. In collaborazione con la Ternana calcio l’amministrazione comunale sta anche valutando alcune iniziative simboliche.

“Il momento è ancora di emergenza – prosegue il sindaco – e la situazione difficile per tante persone, contagiate o in isolamento, dunque ogni decisione deve essere presa nell’ottica della salute pubblica. Dobbiamo dare l’idea di una città responsabile” conclude Latini, invitando i cittadini a festeggiare “con le bandiere dai balconi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*