Sir Safety, partito il countdown verso l’esordio in Superlega

Sir Safety, partito il countdown verso l’esordio in Superlega
Allenamento, Sir Safety Perugia presso PalaBarton Perugia IT, 3 ottobre 2019 - Foto: Michele Benda per Sir Safety Perugia [Riferimento file: 2019-10-03/ND5_3957]

Sir Safety, partito il countdown verso l’esordio in Superlega

Quatto i giorni che separano gli uomini del presidente Sirci dal match di domenica con Latina, gara valida per la prima giornata di campionato, e l’attesa cresce esponenzialmente alla voglia di scendere finalmente in campo per i tre punti.

La squadra prosegue il suo lavoro incessante al PalaBarton e da oggi potrà farlo con al timone il tecnico belga Vital Heynen. Terminata infatti la World Cup, Vital è subito partito alla volta di Perugia ed oggi dirigerà la seduta tecnica pomeridiana con tutto il gruppo a disposizione ad eccezione di Russo (in arrivo domani) e di Leon (che sarà a Perugia venerdì). Tempi ristrettissimi per Heynen che dovrà velocemente far conoscere alla squadra il suo modo di allenare e le sue idee tecnico-tattiche da applicare in campo, ma che al tempo stesso sarà assorbito anche dalla preparazione della partita di Latina.

Una Top Volley Latina che si presenta ai nastri di partenza della Superlega con alla guida coach Tubertini, che si è guadagnato la riconferma da parte della società in virtù dell’ottimo lavoro svolto la passata stagione. Tubertini ha in mano una squadra per molti aspetti rinnovata, ma che ha mantenuto due colonne portanti della Top Volley come il regista e capitano Daniele Sottile (40 primavere, le ultime dieci in maglia pontina) e come il centrale Andrea Rossi (sesta stagione consecutiva a Latina). Intorno alla classe ed all’esperienza di Sottile e Rossi, la società del presidente Falivene ha costruito un gruppo compatto e di buoni valori tecnici e fisici. Molto interessante ad esempio l’opposto francese Patry, ventiduenne di 208 cm e potenzialità impressionanti in attacco, stabilmente nel giro della propria nazionale e proveniente dal Montpellier.

Al centro accanto a Rossi gioca il canadese Szwarc, altro colosso di 209 cm pure lui nel giro della propria nazionale e pure lui proveniente dalla Francia dove ha giocato dal 2014 con le maglie del Lione e dell’Arago de Sete. Tre atleti per due posti invece in zona quattro. Se li giocheranno per tutta la stagione il confermato argentino Palacios, l’olandese Van Garderen (reduce dalle esperienze sempre italiane a Ravenna, Modena e Trento) ed il nazionale tedesco Karlitzek, classe ’96 che arriva dal Francoforte.

Tre schiacciatori tutti con caratteristiche tecniche e fisiche in parte differenti che assicurano a Tubertini la possibilità di variare altezze e traiettorie d’attacco da posto quattro. A guidare la seconda linea un altro nuovo acquisto, l’ex Castellana Grotte Domenico Cavaccini, libero che ha raggiunto nelle ultime stagioni alti livelli di rendimento guadagnandosi l’attenzione della società pontina.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
29 + 9 =