Perugia vince (3-2) e vola ad un solo punto dalla vetta 📸 FOTO

 
Chiama o scrivi in redazione


Perugia vince (3-2) e vola ad un solo punto dalla vetta
Perugia vince (3-2) e vola ad un solo punto dalla vetta

Perugia vince (3-2) e vola ad un solo punto dalla vetta

di Elio Clero Bertoldi
PERUGIA – Metti un tigre nel motore, leggi Mattia Minesso, che in tre partite consecutive ha messo in rete cinque palloni. Una vera e propria macchina da guerra. La prestazione dell’ultima giornata del girone d’andata dice che il Perugia non é, almeno oggi, Melchiorri-dipendente, visto che ha confermato la regola del 3: tre gol in ciascuna delle ultime tre gare e tre punti. Con Mattia, sugli scudi anche Salvatore Elia e, soprattutto nel secondo tempo, Salvatore Burrai. Tra gli ospiti il top player si é rivelato Tommaso Ceccarelli. Adesso gli umbri sono secondi ad un punto dalla vetta. Dunque nel pieno rispetto del piano di … volo.

© Protetto da Copyright DMCA

La squadra umbra si è schierata come contro il Matelica, con Elia esterno basso, con la sola novità di Falzerano (Minesso viene spostato sulla sinistra) per coprire il vuoto dell’assenza del “Cigno di Treia”. Caserta opta per il modulo ad albero di Natale.

Tra gli ospiti sorprende il mancato utilizzo di capitan Giani, il giocatore con il maggiore minutaggio. Pavanel lancia subito Guerra, ingaggiato da poco e riutilizza, dal primo minuto, Farabegoli.
Il Perugia sciorina bel gioco fin dall’inizio, attaccando con continuità sia sulla fascia destra, sia sulla sinistra con azioni anche sfavillanti, ma che non trovano l’ultimo lancio illuminante o la misura esatta. Si segnalano solamente due conclusioni dalla distanza, finite tra i pali e parate dai rispettivi portieri: di Ceccarelli per gli ospiti, di Vanbaleghem per i biancorossi. D’improvviso la doccia fredda: il sinistro ad incrociare di Ceccarelli, dalla trequarti sulla sinistra, con esecuzione a palombella, inganna Fulignati, forse anche poco attento. La replica viene affidata al duo Moscati (di tacco) – Elia arenatasi, però, sul muro difensivo. Ed ecco il pareggio: Crialese, crossa da sinistra e Minesso, all’altezza del secondo palo, sigla con una incornata (quinto gol di testa).

Al ritorno campo entra Sounas per Moscati. Su angolo Ceccarelli imbecca Miracoli: Fulignati respinge il colpo il testa, molto maligno. I biancorossi rispondono con una manovra Falzerano-Murano, che, entrato in area, da buona posizione, manda alto. Insistono i perugini ma Elia, in percussione, viene trattenuto appena fuori area, a sinistra e, poco dopo, Falzerano si lascia sfuggire una ghiotta occasione. Come Minesso che si fa incantare da De Lucia, su un penalty fischiato per un tocco di mano sulla linea di porta di Vitturini. Per fortuna sulla respinta Falzerano segna. Il Perugia, che ha ingranato le marce alte, passa ancora per un atterramento del solito Elia, stavolta dentro l’area. Burrai non spreca: De Lucia si tuffa sulla destra, il pallone rotola sulla sinistra. Vano, libero, fallisce (alto) la carta del … poker. Ma sbaglia anche Guerra che in semi girata, gesto tecnico elegantissimo, spedisce sul fondo. Poi é Vano, che si mette in luce nella fase difensiva che in quella offensiva. Nel recupero rigore (per un fallo su Bergonzi): Fulignati respinge l’esecuzione di Petrucci, ma di testa Guerra, da vero falco d’area, insacca
il suo gol numero 50. Ma non salva i suoi dalla sconfitta.

Tabellino completo

Perugia-Feralpisalò 3-2

PERUGIA (4-3-2-1): Fulignati 6; Elia 6.5 (31′ st Rosi 6) Angella 6 Sgarbi 6 Crialese 6; Moscati 6 (1′ st Sounas 6) Burrai 6.5 Vanbaleghem 6; Falzerano 6.5 (27′ st Lunghi 6) Minesso 7.5 (18′ st Vano 6.5); Murano 6 (28′ st Kouan 6). A disp.: Baiocco, Bocci, Monaco, Cancellotti, Konate, Favalli, Lunghi. All.: Caserta 7.

FERALPISALÒ (4-3-1-2): De Lucia 6; Bergonzi 6 Legati 6 Farabegoli 6 Vitturini 6 (27′ st Brogni 6); Gavioli 6 (13′ st Tulli 6) Carraro 6.5 Guidetti 6 (40′ pt Hergeligiu 6); Ceccarelli 7 (13′ st D’Orazio 6); Miracoli 6 (13′ st Petrucci 6) Guerra 6.5. A disp.: Liverani, Giani, Bacchetti, Rizzo, Pinardi. All.: Pavanel 6.
ARBITRO: Moriconi Roma2 6.5.
Guardalinee: Ciancaglini e Pellino.
Quarto Uomo: Di Marco.
MARCATORE: 24′ pt Ceccarelli (F), 37′ pt Minesso (P), 11′ st Falzerano (P), 14′ st Burrai (P, rig), Guerra (F).
AMMONITI: Bergonzi (F), Carraro (F), Vitturini (F).
NOTE: terreno in buone condizioni. Minesso ha sbagliato un rigore per il Perugia, Petrucci ha fatto lo stesso per il Feralpisalò. Ang.: 3-3 per il . Rec.: 1′ pt, 4′ st

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*