Perugia pronto a battere l’Imolese per la classifica e per Leonardo Cenci

 
Chiama o scrivi in redazione


Perugia in spolvero e con gran cuore, rimonta due gol
ph Roberto Settonce

Perugia pronto a battere l’Imolese per la classifica e per Leonardo Cenci

di Elio Clero Bertoldi
PERUGIA – Confessa, Fabio Caserta, di aver fatto svolgere ai suoi tutta una serie di allenamenti per cercare di mettere in campo una squadra camaleontica in grado di cambiare, in corsa, a seconda di come l’Imolese affronterà la gara del Renato Curi. Molti osservatori ritengono che i romagnoli si schiereranno in modo abbastanza arroccato, pronti a far scattare le ripartenze. Ma non si può escludere che possano tentare di mettere in difficoltà i padroni di casa, giovando palla spalla, a viso aperto.
I precedenti (storici) dicono che Imola assediata da Cesare Borgia e dal perugino Giampaolo Baglioni aprì le porte, sua sponte, prima che gli attaccanti sferrassero l’assalto (al contrario di Forlì, che difesa da Caterina Sforza si battè fino all’ultimo con grande vigore anche se poi dovesse accettare la resa). Difficile ipotizzare che la squadra ospite spalanchi la sua porta agli avanti biancorossi. Ci sarà da faticare…

© Protetto da Copyright DMCA

“Noi vogliamo i tre punti – sostiene Caserta – perché dopo i tre pareggi consecutivi, sebbene siamo al nono risultato utile consecutivo, puntiamo a vincere ed a mantenerci nei primissimi posti della classifica”.

Sul piano del gioco l’allenatore ricorda che gli avversari dovessero chiudersi a riccio saranno inutili le imbucate centrali, ma si dovrà lavorare sulle vie esterne per ottenere la superiorità numerica e tentare la finalizzazione nel modo più comodo e libero possibile.

“Tutte le gare sono difficili. Soprattutto contro squadre che lotta per salvarsi – argomenta Caserta – dovremo essere bravi noi a saper “leggere” subito la partita. Io ho fiducia. Sul piano fisico stanno tutti bene ad eccezione di Negro, Favalli e Lunghi che non convocherò. Se penso alle prossime quattro partite? No. Mi concentro solo e soltanto sull’Imolese.”

I biancorossi indosseranno una maglia con i logo di “Avanti tutta” per ricordare Leonardo Cenci, un tifoso Che, per anni, ho portato il vessillo della battaglia contro il cancro. Caserta, che per questa malattia ha perduto il padre, ha rimarcato: “Il messaggio che abbiamo ricevuto d’allarme di Leonardo é stato particolarmente toccante. Giocheremo anche per regalare un sorriso ai genitori ed a tutti i tifosi.”
“Avanti tutta”, allora.

PERUGIA (3-5-2): Fulignati; Rosi, Angella, Monaco; Elia, Moscati, Burrai, Dragomir, Crialese; Murano, Melchiorri. All.: Caserta.
Inviato da iPad

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*