Jacopo Traini del team umbro Entrophy Enduro Racing è il nuovo campione italiano Under23/Senior

 
Chiama o scrivi in redazione


Jacopo Traini è il nuovo campione italiano Under23/Senior  nella categoria 250 2t.

Pilota del team umbro Entrophy Enduro Racing capitanato dall’ex campione italiano Nicolò Mori, ha visto nell’ultima tappa del campionato a Villanova d’Albenga (SV) la sua vittoria piu bella.

Intervistato al paddock il neo campione ha dichiarato di essere contentissimo: “E’ stato un campionato durissimo, abbiamo avuto dei grandi risultati. Sono veramente contento e ringrazio tutto il team ma in particolare il mio team manager Nicolò Mori che mi sopporta e mi supporta da tempo.”

Anche il team manger Nicolò Mori,  arrivato secondo sul podio nella categoria Senior, ha voluto dedicare al giovane pilota un messaggio di grande incoraggiamento:  “Hai accettato la sconfitta quando c’è stato bisogno, hai accettato il sacrificio quando ti è stato chiesto, hai sofferto, lottato e ti sei fidato senza battere ciglio. Esempio di educazione e sportività, un vero campione a tutti gli effetti. Le fatiche prendono forma ed in giornate così capisci il senso di tante cose. Grazie di tutto! Meritato campionato, vinto con testa e forza. Il mio augurio più sincero.”

L’Entrophy Enduro Racing team si porta a casa anche un terzo posto di Silvestro Silvi nella Junior 300 e la categoria Team Indipendenti Under23,  Dilingenti Racing, che si prende anche il titolo nella classifica riservata ai Team Indipendenti Senior, in entrambe le categorie davanti al KTM Sissi Racing.

Il campionato italiano Lady viene vinto da Anna Sappino (Beta), seconda Raissa Terranova (Beta SGS Racing) e Cristina Marrocco, sempre del team Beta Entrophy Enduro Racing.

È stato un anno dalle gare completamente diverse tra di loro: a Castiglion Fiorentino è stata la polvere il grande nemico per i concorrenti al via, ad Antegnate ad impegnare non poco i piloti sono state le quattro prove speciali mentre ieri a caratterizzare la gara sono state una linea guidata e tecnica in mezzo al bosco e due cross test. Il primo fettucciato era tracciato all’interno del pistino di Fausto Vignola mentre il secondo, l’Airoh Cross Test, era disegnato in un campo con diversi dislivelli. Proprio questa speciale non è stata affrontata dai piloti al secondo passaggio per permettere i soccorsi a una signora che sfortunatamente si è sentita male mentre aspettava l’arrivo in speciale dei conduttori. Soccorsa tempestivamente dai medici e personale del Pronto Soccorso è stata trasportata in ospedale per dei controlli.

Il tricolore Under23/Senior dunque si chiude qui. Il prossimo appuntamento con l’Enduro nazionale è per domenica 25 ottobre con la seconda prova Major a Enego (VI).

Applausi al giovane campione italiano Jacopo Traini e a tutto il team Entrophy Enduro Racing!!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*