I tifosi non perdonano il Grifo, così è una resa, fischi a raffica |Foto

Calcio, Serie B, Benevento batte Perugia 1-0, gol di Armenteros

I tifosi non perdonano il Grifo, così è una resa, fischi a raffica |Foto


elio clero bertoldi
di Elio Clero Bertoldi

PERUGIA – Fischi a raffica sul Perugia. Prima un sostegno incondizionato, poi la cocente disapprovazione. I tifosi non perdonano quello che è apparsa come una resa, al cospetto di una squadra non impossibile, anche per i molti cambi che il tecnico Venturato aveva apportato alla rosa.


Alessandro Nesta prende atto del momento “no” di molti dei suoi giocatori (anche sotto il profilo fisico-atletico, stavolta), ma non molla. Confessa qualche rimpianto (“Abbiamo perso una grande occasione per mettere un mattone importante nella conquista dei play off” – il suo commento), ma non ha perso la speranza: “Possiamo ancora farcela”.


 

Alla luce delle prestazioni mostrate negli ultimi turni ed in particolare contro i veneti, razionalmente, si dovrebbe scuotere la testa. Ma il calcio é il terreno dell’irrazionale e tutto può accadere. Anche violare un campo, quello di Foggia, dove il Perugia in B non é mai riuscito a vincere e dove i pugliesi vogliono conquistare punti per la salvezza e poi piegare in casa la Cremonese, in grande rilancio, che ha sorpassati grifoni nel volgere di pochi turni ed ora si trova in ore a zona play off.


Non è stata neppure fortunata la squadra umbra: la difesa del Cittadella (centro medievale con una cinta muraria ancora integra) ha retto in particolare col portiere Paleari che ha detto di no due volte a Rosi su due potenti tiri ravvicinati), una volta a El Yamiq (incornata) ed é stato graziato da Vido, che ha sprecato alle stelle un ghiotto pallone dal limite e con la porta spalancata davanti a lui. La fortuna però é solo una componente e non il tutto. Non resta che prendere atto del messaggio diffuso dal presidente Massimiliano Santopadre, conciso (solo tre parole) ma eloquente: “Io ci credo”.


Perugia-Cittadella 0-0

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel 6.50; Rosi 6 El Yamiq 6 Sgarbi 5.5 Falasco 5.5 (34’ st Mazzocchi 5.5); Dragomir 6 Bianco 5 Dragomir 6; Verre 6 (29’ st Vido 5); Sadiq 6.5 Melchiorri 5.5 (1’ st Han 5.5). A disp.: Bizzarri, Perilli, Felicioli, Monaco, Kingsley, Ranocchia, Moscati, Kouan. All.: Nesta 6.

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari 6.5; Parodi 6 Camigliano 6 (14’ st Drudi 6) Adorni 6 Benedetti 6; Settembrini s.v. (15’ pt Panico 6.5) Pasa 6.5 Branca 6; Siega 6.5; Moncini 6 Diaw 6 (27’ st 6). A disp.: L.Maniero, Iori, Schenetti, Frare, Proia, L.Maniero, Rizzo, Cancellotti. All.: Venturato 6.5.


ARBITRO: Ghersini di Genova 6
GUARDALINEE: Scarpa-Luciano.
QUARTO UOMO: Di Martino.
ESPULSO: Bianco (P) 47’ st, per doppia ammonizione.
AMMONITI: Diaw (C), Siega (C).
Perugia-Cittadella 0-0
PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel 6.50; Rosi 6 El Yamiq 6 Sgarbi 5.5 Falasco 5.5 (34’ st Mazzocchi 5.5); Dragomir 6 Bianco 5 Dragomir 6; Verre 6 (29’ st Vido 5); Sadiq 6.5 Melchiorri 5.5 (1’ st Han 5.5). A disp.: Bizzarri, Perilli, Felicioli, Monaco, Kingsley, Ranocchia, Moscati, Kouan. All.: Nesta 6.
CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari 6.5; Parodi 6 Camigliano 6 (14’ st Drudi 6) Adorni 6 Benedetti 6; Settembrini s.v. (15’ pt Panico 6.5) Pasa 6.5 Branca 6; Siega 6.5; Moncini 6 Diaw 6 (27’ st 6). A disp.: L.Maniero, Iori, Schenetti, Frare, Proia, L.Maniero, Rizzo, Cancellotti. All.: Venturato 6.5.
ARBITRO: Ghersini di Genova 6
GUARDALINEE: Scarpa-Luciano.
QUARTO UOMO: Di Martino.
ESPULSO: Bianco (P) 47’ st, per doppia ammonizione.
AMMONITI: Diaw (C), Siega (C).
NOTE: Spettatori 7.679 (con 75 fan veneti) di cui 5.510 abbonati. Ang.: 10-4. Rec.: 2’ pt, 4’ st.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
34 ⁄ 17 =