Sabato 19 marzo lo spettacolo de “I burattini del Bartoccio!” 

Sabato 19 marzo lo spettacolo de “I burattini del Bartoccio!” 

Sabato 19 marzo lo spettacolo de “I burattini del Bartoccio!” 

Dopo il rinvio della rappresentazione teatrale dello spettacolo di Mario Mirabassi ( spostato causa forza maggiore)  domani pomeriggio, presso la Sala dei Notari di Palazzo dei Priori , si esibirà , con una  esplosione di situazioni paradossali  – che in realtà rispecchiano la vita nel mondo di oggi – il grande spettacolo di burattini realizzato da Mario Mirabassi e il Teatro di Figura umbro.   Prima dell’esibizione dei Bartocci si terrà  la premiazione della Gara di Bartocciate 2022.


di Francesco Gori


Si tratta della decima edizione di una saga della maschera perugina, che ogni anno si presenta con nuove strampalate avventure : perché strampalato e scombussolato non è il mondo del Bartoccio, ma il mondo “reale”, e il Bartoccio si limita a ingrandire le assurdità della politica, della burocrazia, dell’economia con la lente della satira.

Ma nel mondo immaginario e felice del carnevale, il personaggio del Bartoccio ha, fino ad ora , sconfitto burocrati, onorevoli, sfruttatori e prepotenti di ogni tipo, e persino nemici allegorici come la Fame, il Diavolo, la Morte…

Questi i titoli degli spettacoli fino ad oggi realizzati da Mario Mirabassi: Il Bartoccio è artornato (2012), Il Bartoccio alla riscossa (2013), Il Bartoccio estraterrestre (2014), Bartoccio e Ciuflancanestro (2015), Bartoccio sulla luna (2016), Bartoccio e la boccetta magica (2017), Bartoccio e la macchina del tempo (2018), Il Bartoccio invisibile (2019), Il Bartoccio e il mondo a la rinversa (2020): Nel 2021 lo spettacolo alla Sala dei Notari non si tenne per la pandemia e fu sostituito da due brevi farse su youtube, Il bello addormentato e Un ospedale al mare.

Ed è nel mondo immaginario e felice dei burattini che  questa volta si assisterà al “summio” di Bartoccio, un sogno grottesco e divertente che per un po’ ci riscatterà dall’incubo della vita “vera”, dove i potenti raccontano grandi bugie e creano guerre e distruzioni.

  • Ma cosa sognerà Bartoccio?

Come sempre, il contenuto delle avventure che saranno messe in scena rimane segreto fino all’ultimo;  si può  dire solo che allo spettacolo si vedranno all’opera, accanto al Bartoccio e alla affezionata moglie Rosa, i suoi compagni di sempre Mencarone, Truffarello, Rubbagaline, alle prese con l’avvocato Bucajone, il prete don Prospero, padron Canappa, il giudice Patalocco, il brigadiere Schioppetto.  Non mancheranno personaggi della politica e della società; e ci saranno poi personaggi nuovi, che renderanno la trama imprevedibile.

Alla base di tutto c’è la satira politica e di costume che è la caratteristica del Bartoccio da quando, 501 anni fa, è stato creato e portato sulle scene. Uno spettacolo dunque divertente non solo per i bambini, ma anche per i grandi: e c’è bisogno davvero di divertirsi un po’, specialmente alle spalle dei potenti, in tempi così incerti e difficili come questi

I testi sono di Renzo Zuccherini, mentre Mario Mirabassi ha curato la messa in scena a e la regia. Gli attori-burattinai sono Davie Tassi e Stefano Venarucci, oltre allo stesso Mirabassi. Una ulteriore peculiarità dello spettacolo sarà la presenza del giovanissimo Lorenzo Presciutti all’organetto.

In apertura, prima dello spettacolo dei burattini, ci sarà la cerimonia della premiazione della Gara di Bartocciate 2022, che si è tenuta al Circolo di Ponte d’Oddi il 4 febbraio. Diplomi saranno consegnati al secondo e terzo classificati, Stefano Vicarelli e Roberto Corbucci, mentre una targa andrà al primo classificato, Giovanni Alunni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*