Rom Sinti Caminanti martedì 17 sul piede “pacifico” di guerra a Foligno

 
Chiama o scrivi in redazione


Rom Sinti Caminanti sul piede "pacifico" di guerra a Foligno

Rom Sinti Caminanti martedì 17 sul piede “pacifico” di guerra a Foligno

Nazione Rom, l’associazione che tutela i diritti dei Sinti e Caminanti, di nuovo sul piede “pacifico” di guerra. Sì perché, martedì 17 dalle ore 11 alle 13, il popolo rom sarà nuovamente in marcia di protesta. E lo farà dalla stazione di Foligno a Piazza della Repubblica, fin davanti al palazzo del Comune.

Le ragioni? Presto detto, vogliono sollecitare un intervento di protezione civile e soccorso della popolazione in via Londra, a Sant’Eraclio di Foligno ed ecco perché arriveranno davanti alla residenza del sindaco leghista Stefano Zuccarini.

«La marcia – fa sapere Marcello Zuinisi, ufficio stampa Nazione Rom – avrà carattere pacifico, composta da tutti gli abitanti del campo Sinti (35 persone), con striscione e bandiere: percorrerà le strade indicate dai responsabili della Questura».

«Il 20 marzo 2019 – scrive Zuinisi nella lunga lettera inviata a tutti, ma proprio a tutti eh – il Sindaco di Foligno Nando Mismetti ha ordinato di radere al suolo il campo Sinti in Via Londra, località Sant’Eraclio e di tagliare l’energia elettrica, lasciando intere famiglie con bambini, anziani e disabili al buio e senza servizi essenziali, omettendo intervento di supporto e soccorso di Protezione Civile».

Per questi motivi l’Associazione ha presentato denuncia/querela ai Carabinieri di Foligno. «Abbiamo appreso tramite gli organi di informazione ed il Tg3 Umbria – riferisce sempre la nota di Nazione Rom -, che la Procura di Spoleto ha aperto inchiesta indagando l’ex Sindaco di Foligno Nando Mismetti per “omissione di soccorso».



«Ad oggi – prosegue ancora Zuinisi -, sono trascorsi quasi 9 mesi e le famiglie di Via Londra, località Sant’Eraclio, continuano a vivere in condizioni drammatiche senza nessun soccorso da parte delle autorità locali e regionali. Il 19 novembre 2019, lo scrivente ha presentato una ulteriore denuncia alla Guardia di Finanza di Pontassieve, contro il Sindaco di Foligno Stefano Zuccarini, l’ex Sindaco Nando Mismetti, il Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei e l’ex Presidente Catiuscia Marini. Il Fascicolo è stato trasmesso alla Procura della Repubblica c/o il Tribunale di Roma e messo a disposizione del Gip Maria Clementina Forleo. Gli atti sono stati inoltrati anche ad Autorità Nazionale Anticorruzione, Corte dei Conti, Presidente della Repubblica Mattarella ed al Presidente della Commissione Europea Ursula Von Der Leyen»

Aperto un fascicolo

Nel Tribunale di Roma è aperto un fascicolo, iscritto nel registro delle notizie di reato dal 20 ottobre 2017, affidato ai Pm Pioletti e Golfieri, dopo plurime denunce presentate verso note personalità pubbliche: Renzi, Boschi, Salvini, Raggi, UNAR Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri, relative agli Accordi Quadro Strutturali, Strategia Nazionale di Inclusione, truffe in atto sull’utilizzo dei Fondi Strutturali Europei finanziati dalla Commissione Europea all’Italia, periodo 2014 – 2020, un totale di 7 miliardi di euro, violenze, razzismo, abusi di ufficio ed omissioni di soccorso contro Rom, Sinti, Caminanti (RSC).

Aperto un fascicolo
Nel Tribunale di Roma è aperto un fascicolo, iscritto nel registro delle notizie di reato dal 20 ottobre 2017, affidato ai Pm Pioletti e Golfieri, dopo plurime denunce presentate verso note personalità pubbliche: Renzi, Boschi, Salvini, Raggi, UNAR Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri, relative agli Accordi Quadro Strutturali, Strategia Nazionale di Inclusione, truffe in atto sull’utilizzo dei Fondi Strutturali Europei finanziati dalla Commissione Europea all’Italia, periodo 2014 – 2020, un totale di 7 miliardi di euro, violenze, razzismo, abusi di ufficio ed omissioni di soccorso contro Rom, Sinti, Caminanti (RSC).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*