Riapertura parziale uffici postali, disagi a non finire per cittadini e dipendenti

 
Chiama o scrivi in redazione


Riapertura parziale uffici postali, disagi a non finire per cittadini e dipendenti

Riapertura parziale uffici postali, disagi a non finire per cittadini e dipendenti

Sin dai primi giorni di lockdown, sono stati riscontrati numerosi disagi sul territorio comunale sul fronte dell’accesso ai servizi postali a causa di limitazioni troppo stringenti, soprattutto, anche se non esclusivamente, nelle zone periferiche.

  • aperto un solo centro postale in un’area di 10-15 km

Tenere aperto un solo centro postale in un’area di 10-15 km ha comportato non solo disagi dal punto di vista dell’affluenza, con un accumulo di persone in coda, specie quelle di età avanzata, ma anche nell’erogazione del servizio, con un sovraccarico di lavoro e di interazioni, gravanti sulle spalle di dipendenti e direttori.

Queste riaperture parziali, visto l’importante bacino di utenti che si trovano a gestire, risultavano tuttavia assolutamente non sufficienti.
  • presentato un ordine del giorno sul tema

Infatti, lo scorso aprile, lo stesso Gruppo ha presentato un ordine del giorno sul tema, poi approvato all’unanimità dal Consiglio comunale, con cui si chiedeva di mappare la situazione delle aperture degli uffici postali, con particolare attenzione alle zone più periferiche, nonché a sollecitare il gestore Poste Italiane a rivedere il piano di apertura al pubblico dei propri uffici postali allargando il servizio, garantendo le dovute precauzioni ed accorgimenti al fine di assicurare la sicurezza e la salute di operatori ed utenti, e al tempo stesso ovviando ai disagi riscontrati nelle varie zone del perugino.


Sarah Bistocchi

Nella fase in cui ci troviamo in questo momento stiamo assistendo alla riapertura di tutte le attività lavorative e la riattivazione di tutti i servizi alla persona, ma purtroppo riscontriamo ancora una riapertura solo parziale degli uffici postali disseminati sul territorio perugino in capo a Poste Italiane S.p.A.
Partito democratico
Partito democratico

Per questo è utile capire da Sindaco e Giunta se sia stato dato seguito agli impegni assunti con l’ordine del giorno del Gruppo del Partito Democratico che invita l’Amministrazione a farsi carico presso il gestore Poste Italiane affinchè questo provveda ad una riapertura, seppur accorta e graduale, degli uffici postali sul territorio comunale, con particolare riferimento, anche se non esclusivo, alle zone periferiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*