Raccontare la pandemia con gli occhi del…sollievo, ecco i vincitori

 
Chiama o scrivi in redazione


Raccontare la pandemia con gli occhi del…sollievo, ecco i vincitori

Nella ex Chiesa S.M. Misericordia nel cuore del centro storico, si è tenuta la premiazione del contest fotografico “Raccontare la pandemia con gli occhi del…Sollievo” dal quale è nata la mostra fotografica che è ancora possibile visitare fino a domani sera, sempre nella sala espositiva in via Oberdan con orario 10.00-12.00; 16.00-18.30.

Ad aggiudicarsi i 300 euro in palio per il primo classificato è stata l’A.R.ONC, Amici della radioterapia oncologica; al secondo posto il Centro Cinofilo SPEED DOG, , a cui sono andati in premio 200 euro, mentre terzo classificato l’Hospice “La casa nel parco”, (premio 100 euro).

Obiettivo del concorso era quello di fermare con un’immagine l’anno appena passato e raccontare come anche il lavoro di associazioni, enti, fondazioni aderenti alla Rete del Sollievo si sia dovuto adeguare a restrizioni, distanziamento e dispositivi di sicurezza. Un’iniziativa, quella dell’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Perugia, che si va a collocare all’interno del calendario degli appuntamenti in occasione della Giornata Nazionale del Sollievo, che quest’anno giunge alla sua XX° edizione e che si celebrerà domani domenica 30 maggio.

Le fotografie sono state valutate da una giuria composta da membri dell’amministrazione ed esperti di comunicazione e fotografia sulla base di criteri ben definiti, ossia coerenza con il tema proposto, creatività e originalità, capacità evocativa, capacità di veicolare il messaggio in maniera efficace.

A premiare i membri della Rete vincitori è stata Edi Cicchi, Assessore alle Politiche Sociali, Famiglia, Diritto alla Casa, Servizi Civici e Pari Opportunità che ha tenuto a ringraziare tutti i partecipanti definendoli tutti dei vincitori: “È stata davvero dura definire le tre foto migliori secondo i criteri stabiliti” – afferma l’Assessore – “ tutti i partecipanti sono riusciti, ognuno a suo modo, a trasmetterci la difficoltà vissuta e la speranza per un futuro da costruire tutti insieme, una ripartenza nella quale tutti confidiamo molto. Ancora una volta è stato dimostrato il valore del volontariato in tutte le sue forme, un impegno che assume ancor più significato in quanto parte proprio dalle persone, dal territorio, dalla città. Il volontariato non può di certo sostituirsi alle istituzioni, le quali devono com’è ovvio, ciascuno per le proprie competenze, assumersi sempre le proprie responsabilità – ha concluso Edi Cicchi – ma sapere che c’è questa ricchezza in più, questo valore aggiunto è motivo di grande orgoglio e soddisfazione” .

Il Comune di Perugia ha ottenuto il riconoscimento di Città del Sollievo da parte della Fondazione Gigi Ghirotti nel 2018, che nasce con lo scopo di promuovere la cultura del sollievo dal dolore fisico e psicologico di tutte le persone sofferenti sulla scorta della l.38 del 2010 sulle cure palliative; un concetto, quello del sollievo, che si è poi ampliato andando a ricomprendere tutte le attività di prossimità e cura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*