La Polizia di Stato di Terni ricorda Roberto Antiochia

La cerimonia si è tenuta di fronte alla sede della questura di Terni

La Polizia di Stato di Terni ricorda Roberto Antiochia

La Polizia di Stato di Terni ricorda Roberto Antiochia

La Polizia di Stato – Oggi, la Polizia di Stato di Terni ha reso omaggio, come ogni anno nel giorno della sua nascita, a Roberto Antiochia, l’agente insignito della medaglia d’oro al valor civile. Antiochia, nato a Terni e tragicamente scomparso il 6 agosto 1985 a Palermo nell’attentato di mafia al vice questore Antonino Cassarà e alla sua scorta, viene ricordato con profondo rispetto e gratitudine.

di Marcello Migliosi

La cerimonia si è tenuta di fronte alla sede della questura di Terni, ubicata nella via intitolata proprio a Roberto Antiochia. Il questore Bruno Failla e il presidente dell’associazione nazionale polizia di Stato, Maurizio Lucchi, hanno deposto un mazzo di fiori in suo onore, simbolo di riconoscimento e commemorazione.

I vertici della polizia di Terni hanno accolto con calore i rappresentanti dell’associazione “Libera-Associazioni, Nomi e Numeri contro le mafie”, che si sono uniti al ricordo del giovane poliziotto ternano. In un momento di profonda emozione e condivisione, si è ribadito l’importanza di preservare la memoria di coloro che, come Roberto Antiochia, hanno sacrificato la propria vita nella difesa della legalità.

Nella rotonda dedicata ai caduti e ai defunti della polizia di Stato, di fronte al monumento alla coscienza, il questore Failla ha sottolineato il valore intrinseco della memoria e l’importanza di tenere vivo il ricordo di quanti hanno dedicato la propria esistenza alla lotta contro le organizzazioni criminali. Il gesto di onorare Roberto Antiochia simboleggia il tributo a tutti coloro che hanno combattuto e continuano a combattere per un Paese più giusto e libero dalla morsa della mafia.

La cerimonia di oggi è stata un momento di riflessione e di rinnovato impegno nella lotta contro il crimine organizzato. La memoria di Roberto Antiochia e di tutti gli agenti che hanno sacrificato la loro vita sarà sempre viva nel cuore della Polizia di Stato di Terni, che continuerà a combattere con determinazione per garantire la sicurezza e la legalità nel territorio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*