Centri antiviolenza, assessore Cicchi: «Consigliera Bistocchi dice cose non corrette»

 
Chiama o scrivi in redazione


Contributo affitto Perugia, tutto ok con le domande online
Edi icchi

Centri antiviolenza, assessore Cicchi: «Consigliera Bistocchi dice cose non corrette»

“Stupisce quanto riportato non correttamente dalla consigliera Bistocchi nella sua nota inviata oggi alla stampa- afferma l’assessore al Welfare Edi Cicchi –  perché i fondi a cui si fa riferimento sono stati erogati al Cav di Perugia lo scorso 26 agosto.

Se di ritardi si vuol parlare – prosegue Cicchi – è perché dopo aver sottoscritto il Protocollo unico regionale abbiamo dovuto procedere ad un ulteriore accordo, voluto dalla regione, per la costituzione della rete territoriale, impegno che ha richiesto, per alcuni dei soggetti istituzionali coinvolti, autorizzazioni obbligatorie, per cui lo stesso è stato perfezionato solo il 3 luglio scorso.

A questo poi ha fatto seguito una progettazione richiesta dalla regione a cui ha partecipato anche l’associazione. È dal 2014, che il comune di Perugia, anche per conto degli altri comuni, sta portando avanti iniziative  a livello nazionale per rendere strutturale il funzionamento di questi servizi che rappresentano un punto importante per la tutela delle donne vittime di violenza. Ringraziamo – ha concluso l’assessore – i consiglieri per il bel gesto, ma mi auguro che non pensino che sia stato quello a risolvere la situazione.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*