Aperitivo silenzioso al Boccaccio, Clarissa e Andrea per le persone sorde [Video]

Tutt’ora collabora con varie associazioni come promotrice della lotta alla violenza sulle donne con disabilità

 
Chiama o scrivi in redazione


Aperitivo silenzioso al Boccaccio, Clarissa e Andrea per le persone sorde

Aperitivo silenzioso al Boccaccio, Clarissa e Andrea per le persone sorde

da Federica Bleve
PERUGIA – Un “aperitivo silenzioso” è previsto presso il bar Boccaccio venerdì 19 gennaio a partire dalle 18:30. Un aperitivo particolare l’aperitivo-lis (lingua dei segni italiana), pensato con l’intento di coinvolgere, sensibilizzare e integrare le persone sorde e le udenti, persuperare la barriera comunicativa e provare a comunicare ed avere uno scambio culturale imparando piccoli segni in lis. L’idea nasce da Clarissa Bartolini e Andrea Maglie Proietti socio del bar Boccaccio, che coltiva la passione per la magia.

Clarissa definisce questa opportunità una magia per l’appunto,che vede realizzata un’esperienza del tutto nuova per Perugia. Instancabile attivista,Clarissa, ex presidente dell’Ens (Ente nazionale sordi )Provinciale di Perugia, in 10 anni di presidenza nell’associazione ha vissuto il mondo dei sordi lavorando per l’integrazione.

Tutt’ora collabora con varie associazioni come promotrice della lotta alla violenza sulle donne con disabilità. “Occorre continuare a lottare per i diritti e proseguite il lavoro di sensibilizzare sulle problematiche sociali dei sordi nella regione Umbria, dove ancora il linguaggioLis non è riconosciuto, – dice Clarissa.- La sordità è invisibile ai più perché non si vede e la comunicazione costituisce un ostacolo reale. Vorremmo continuare a sensibilizzare con messaggio di integrazione socio-culturale, promuovere i valori dell’integrazione e della diversità,offrendo la possibilità di condividere emozioni con questo aperitivo silenzioso”.


Un esempio


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*